Microsoft punta sull’Im. E anche l’opensource lo fa

Prossimo il rilascio di Office Live Communications 2003, che abiliterà l’Im da dentro le applicazioni Microsoft. Intanto sul fronte open source si lavora all’interoperabilità.

17 ottobre 2003

La settimana prossima Microsoft rilascerà Office Live Communications Server 2003, uno strumento che, alla lunga, abiliterà una piattaforma di collaborazione in tempo reale fra le imprese.


Inizialmente, la soluzione, che in codice era conosciuta con il nome di Greenwitch, punterà sull'instant messaging, cioè su una metodologia di scambio di informazioni già largamente in uso nella collettività.


Live Communications Server, infatti, ha la capacità di integrarsi trasparentemente con le applicazioni della suite Office al punto da consentire la percezione di un utente aziendale connesso con una sessione di Instant messaging direttamente dall'interno dell'applicazione in uso (per esempio Word).


Per la merà del 2004 Microsoft punta a completare il communication server con funzionalità di collaborazione fra imprese, cioè al di fuori della intranet.


E per una Microsoft che innalza l'instant messaging sotto Windows a funzionalità di produzione, c'è una comunità opensource che lavora per la ricerca di uno standard di interoperabilità dell'Im che sappia travalicare le strutture proprietarie.


A capeggiare gli sforzi è la Jabber Software Foundation, che ha annunciato il rilascio di due server gateway per tradurre i protocolli di instant messaging a beneficio dell'approvando, dall'Ieft, standard Xmpp (eXstensible Messaging and Presence Protocol).


I due gateway, Xmpp-to-Simple (Session Initiation Protocol, molto diffuso e supportato da Ibm e Microsoft), prodotto da Antepo, e Xmpp-to-Wireless-Village (standard sviluppato dalla Open Mobile Alliance) realizzato direttamente da Jabber, sono software server che si posizionano all'interno di una rete di Instant messaging utilizzando i protocolli residenti e traducendo il traffico bidirezionale.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here