Microsoft pronta con Windows leggero se l’Ue le darà torto

Nei prossimi giorni il primo incontro tra le parti, prima del processo d’appello.

28 settembre 2004 Mette le mani avanti Microsoft e
comunica, qualora l'appello nella causa in corso con l'antitrust
europeo non le fosse favorevole, di essere pronta a rilasciare una
versione di Windows che risponda ai requisiti imposti dalla Ue
.
Se
così sarà, appare chiaro che le difficoltà finora dichiarate da Microsoft nello
scorporare Media Player dal sistema operativo, operazione finora
giudicata ardua per la totale integrazione di Media Player in Windows, sono
state superate.
Le due parti si incontreranno giovedì e venerdì davanti al
presidente della Corte di Primo Grado Bo Vesterdorf, che deciderà se congelare
le ammende comminate a Microsoft in attesa del giudizio di appello, per il
quale, però, potrebbero essere necessari alcuni anni.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here