Microsoft pronta con Milan

Attesa per oggi la presentazione ufficiale del tabletop computer della società. Niente tastiera nè mouse, si comanda con le mani.

È atteso per oggi da parte di Microsoft di Milan, prima realizzazione
pratica di un progetto quinquennale dal quale dovrebbe prendere vita una nuova
generazione di cosiddetti surface computer.
La stampa statunitense, che rilascia qualche anticipazione
in attesa dell'annuncio ufficiale, fa riferimento alle tecnologie già osservate
in film quali Minority Report e dunque pronte a entrare direttamente dalla
fantascienza alla realtà.


Nella sostanza, i tabletop pc (questa la definizione corretta), dei quail Microsoft ha progettato sia l'hardware sia il software, sono del tutto privi di tastiere e mouse e si comandano esclusivamente con il tocco e il movimento delle mani.
Per dipingere basterà intingere le dita in palette di
colori virtuali e per ridimensionare le immagini, sempre con le dita, sarà
sufficiente “tirarle” negli angoli.


La prime
realizzazioni pratiche del nuovo progetto saranno rilasciate verso la fine
dell'anno, ma, dato il costo iniziale della tecnologia, saranno indirizzate ad
alberghi, luoghi di ritrovo, centri convegni. Si parla infatti di 10.000 dollari
per installazione multiutente. Per il consumer, invece, non se ne parla prima di
tre-cinque anni.


A livello tecnico, Milan dovrebbe essere niente di più che un pc di fascia alta con cuore Windows Vista, con processore Pentium 4 a 3GHz e 2 Gb di memoria.
Il resto
sta poi nella superficie, necessariamente antigraffio e antiliquido, e nelle
applicazioni.


Per la demo di oggi pare che
Microsoft abbia realizzato un paio di applicazioni ad hoc, una per le foto e un
puzzle, ma si sa che sta già coinvolgendo i suoi partner per la realizzazione di
soluzioni specifiche, soprattutto se indirizzate al mondo alberghiero e
dell'ospitalità.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here