<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=1126676760698405&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
Home Cloud Microsoft OneDrive festeggia 15 anni con nuove funzioni ed esperienze

Microsoft OneDrive festeggia 15 anni con nuove funzioni ed esperienze

Microsoft OneDrive ha compiuto 15 anni e i festeggiamenti in casa Microsoft per questo traguardo della soluzione per l’archiviazione e condivisione di file nel cloud non si limitano alle celebrazioni.

Microsoft ha infatti, per l’occasione, presentato anche una serie di novità e aggiornamenti per OneDrive.

La storia di OneDrive è iniziata nell’agosto 2007, quando Microsoft ha lanciato per la prima volta il suo sistema di cloud storage per consentire alle persone di condividere e sincronizzare i propri file nel cloud.

Poco più di un anno dopo, l’azienda ha aggiunto la possibilità di archiviare e accedere anche a foto e video.

Un po’ di storia

I primi cinque anni sono stati all’insegna di una rapida crescita, soprattutto perché le aziende hanno spostato sempre più le loro soluzioni di produttività e collaborazione nel cloud con Microsoft 365 (ex Microsoft Office 365) e le persone hanno iniziato ad affidarsi sempre più ai loro dispositivi mobili per gestire tutto, dalle foto personali alle email e ai file di lavoro.

Poiché la quantità di contenuti archiviati online, sia aziendali che personali, ha iniziato a crescere in modo intenso, Microsoft ha continuato a lavorare per semplificare il modo in cui le persone gestiscono i propri file e collaborano con gli altri.

Microsoft si è anche resa conto che per i documenti personali più importanti era necessario un ulteriore livello di sicurezza e la possibilità di accedervi da qualsiasi luogo, quindi nel 2019 ha lanciato Personal Vault.

Microsoft OneDrive

Con il tempo, il valore offerto da OneDrive si è evoluto dalla semplice condivisione di file alla possibilità di collaborare con i membri del team interno e con i colleghi esterni in modo affidabile, fluido e sicuro attraverso tutti i fattori di forma: desktop, mobile e web.

Negli ultimi cinque anni, OneDrive ha aumentato gli utenti attivi mensili del 240%, sottolinea Microsoft. Inoltre, clienti Microsoft di rilievo come Expedia Group, Nestlé, GAP ed Ecolab si sono affidati a OneDrive per garantire collaborazione e produttività sicure ai loro dipendenti nel nuovo mondo del lavoro ibrido.

La soluzione ha continuato costantemente a evolversi: OneDrive è diventato il sistema centrale per l’utilizzo di tutti i file in Microsoft 365.

E ora, arrivano (o sono in arrivo) ulteriori funzioni e miglioramenti.

Le novità di Microsoft OneDrive

Innanzitutto, Microsoft ha riprogettato l’esperienza Home di OneDrive per aiutare gli utenti a riprendere facilmente il proprio lavoro.

Presto OneDrive visualizzerà i file più importanti ed elencherà i file più recenti insieme agli aggiornamenti delle attività, in modo che gli utenti possano vedere tutto a colpo d’occhio e stabilire rapidamente le priorità con cui iniziare a lavorare.

Microsoft ha inoltre aggiornato la vista Recenti in OneDrive Home. In questo modo, al mattino o in qualsiasi momento della giornata lavorativa, è possibile trovare facilmente i file su cui lavorare per primi.

Sarà anche possibile filtrare per tipo di file (.docx, .pptx, .xlsx e .pdf) usando i pulsanti in cima all’elenco dei file recenti.

Attraverso OneDrive, è possibile accedere a tutti gli strumenti di collaborazione che aiutano gli utenti e i loro team team a lavorare sui progetti e ottenere risultati, come i commenti in thread, le @menzioni, il coauthoring in tempo reale e le modifiche evidenziate.

Per garantire che gli utenti siano sempre aggiornati su queste azioni, Microsoft sta introducendo una colonna Attività in OneDrive che mostra le modifiche e i commenti più recenti e non visti sui documenti condivisi.

La colonna Attività appare anche nella vista I miei file, mostrando tutte le condivisioni, le @menzioni, i commenti e i compiti assegnati dai collaboratori, in modo che si possa vedere quali revisori hanno fornito osservazioni da verificare.

Poi, per trovare e accedere facilmente alle posizioni in cui si lavora continuamente, sarà possibile appuntare le librerie di documenti nella sezione Accesso rapido nella navigazione a sinistra di OneDrive Home.

OneDrive Home sarà disponibile nei prossimi mesi e questa nuova esperienza di landing per il web verrà estesa agli utenti di OneDrive per il lavoro e la scuola.

Un’esperienza familiare e coerente per i file

L’intenzione di Microsoft è quella di fornire un’esperienza di collaborazione coerente con i file in Microsoft 365 con OneDrive.

Microsoft Teams

Per questo motivo ha lavorato per presentare un’esperienza di condivisione più intuitiva tra le app di Office, OneDrive, SharePoint e Teams, che offra un modo rapido e solido per concedere l’accesso alle informazioni, impostare controlli di condivisione granulari, vedere le persone con cui si sono condivisi i file e gestire le impostazioni di accesso tra individui e gruppi.

La società di Redmond ha anche creato un’esperienza familiare per i file in OneDrive, SharePoint e Microsoft Teams, in modo che sia possibile individuare rapidamente i file con cui si lavora regolarmente e condividerli con i colleghi.

Che si tratti di sfogliare, spostare o copiare file in OneDrive o nel canale Microsoft Teams, di aggiungere collegamenti a OneDrive da una libreria di documenti in un sito SharePoint o in Teams o di accedere ai file dei canali standard e privati di Teams, l’esperienza sarà coerente e omogenea.

Infine, per quel che riguarda anche un utilizzo più personale di OneDrive, Microsoft ha lavorato a una nuova esperienza di condivisione delle foto per rivivere i propri ricordi.

Leggi tutti i nostri articoli su Microsoft

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php