Home Cloud Microsoft OneDrive, in arrivo il client nativo per Arm e Apple Silicon

Microsoft OneDrive, in arrivo il client nativo per Arm e Apple Silicon

Microsoft ha annunciato che la sincronizzazione OneDrive nativa per i dispositivi Arm e Apple Silicon è ora disponibile come public preview.

Il team di OneDrive si è detto consapevole del fatto che questa è stata una funzionalità a lungo attesa e altamente richiesta dagli utenti, che libera il potenziale dello storage cloud per il lavoro ibrido.

Ed ora, la sincronizzazione nativa per Arm e Apple Silicon è stata resa disponibile, anche se non ancora in versione definitiva per tutti gli utenti, ma solo come early access alla versione di anteprima.

Microsoft OneDrive

Per abilitare l’anteprima, l’utente deve infatti aver innanzitutto aderito all’Insiders ring e poi deve aver abilitato l’accesso alla preview nelle impostazioni di OneDrive.

Microsoft ha anche sottolineato che il roll-out di questa funzionalità avverrà in modo graduale nei prossimi giorni, per gli utenti nel ring Insider.

Del client di OneDrive per Mac e per Windows è possibile scaricare diverse versioni. Innanzitutto è possibile scegliere tra le versioni a 64 bit e a 32 bit.

Per ottenere la build per Arm di anteprima è necessario essere nel programma Insider. E anche per utilizzare la versione di anteprima per Apple Silicon di OneDrive è necessario essere nel programma Insider Office o nel programma Insider Windows.

Microsoft OneDrive

Microsoft fornisce online tutte le istruzioni su come ottenere e utilizzare la versione giusta di OneDrive a seconda della propria configurazione e delle proprie esigenze.

In tema di compatibilità, se da un lato Microsoft sta allargando il supporto di OneDrive per le piattaforme operative più recenti, dall’altro sta abbandonando i sistemi più vecchi e ormai obsoleti.

La società di Redmond ha infatti annunciato di recente che, a partire dal 1° gennaio 2022, non fornirà più aggiornamenti per l’applicazione desktop OneDrive sui dispositivi personali Windows 7, 8 e 8.1.

Mentre, dal punto di vista degli aggiornamenti che interessano le funzionalità del servizio di cloud storage, Microsoft ha recentemente introdotto nuove funzioni per editare e ritoccare le foto su OneDrive.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php