Microsoft insegna le lingue a Skype

Un occhio a Star Trek, uno al mondo reale: Microsoft annuncia Skype Translator, per superare le barriere linguistiche nella comunicazione in tempo reale.

Un sistema di traduzione simultanea.
È questo il progetto al quale sta lavorando il team di Sviluppo di Skype in Microsoft.
Lo ha annunciato la società in un post sul suo blog nella giornata di ieri, in concomitanza con l’annuncio di un aggiornamento della piattaforma.
E il fatto che sia stato proprio il Ceo Satya Nadella a presentare la novità dà la misura della sua portata.

Skype Translator, questo il nome della piattaforma, è di fatto il risultato della combinazione dei servizi di instant messaging e messaggeria vocale di Skype con Microsoft Translator e con i software di riconoscimento vocale basati su reti neurali.
E, quell che più conta, sarà disponibile come App in versione beta per Windows 8 prima della fine dell’anno.

Ironico, Gurdeep Pall, Corporate Vice President Skype e Lync insieme a Nadella ha evocato il Traduttore Universale di Star Trek: è decisamente più vicino e anche senza esplorare galassie lontane è ugualmente entusiasmante.
Anche perché lo spettro delle opportunità che si aprono è pressoché illimitato e gli esempi guardano al mondo dell’education, alle aziende che vogliono internazionalizzare, alla politica e alle diplomazie, passando per le relazioni familiari e sociali in contesti multilingue.

Skype attualmente con 300 milioni di utenti connessi ogni al mese e oltre 2 miliardi di minuti di conversazioni al giorno e il nuovo Translator verrà reso disponibile su una molteplicità di dispositivi e piattaforme.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here