Microsoft fa il punto sulla strategia storage

Microsoft fa il punto sulla strategia storage, inaugurata alcuni mesi fa, con un nuovo manager alla guida del gruppo enterprise storage service. In programma anche l’integrazione, nella prossima release di Windows, di funzionalità di gestione dello storage aziendale.

Microsoft fa il punto sulla strategia storage, inaugurata alcuni mesi fa. In occasione della Storage Networking Worl Conference, che si tiene in questi giorni in California, la società ha presentato Bob Muglia, nuovo senior vice president del gruppo servizi storage enterprise. “Noi vogliamo che Windows diventi il miglior sistema operativo per lo storage, questo è il nostro obiettivo di lungo periodo”, ha esordito Muglia, parlando alla platea riunita in occasione dell'evento. La società di Redmond, sta da tempo cercando di integrare nuove funzionalità di gestione nella versione di Windows di prossima uscita. Le funzionalità incluse nell'0s di casa Microsoft dovrebbero permettere a Windows di riconoscere quale sistema di server storage sta gestendo un certo tipo di informazioni e come indirizzare al meglio il flusso di dati tra i diversi lavoratori e le diverse postazioni presenti in azienda. Il sistema operativo dovrebbe anche riuscire a contribuire a migliorare l'utilizzo delle risorse, individuando automaticamente i sistemi storage caratterizzati da spazio inutilizzando, anziché lasciare questa incombenza agli amministratori. La visione della società è di creare un file system all'interno di Windows, per creare un modo standardizzato di accedere ai dati, valido per tutti i tipi di applicazioni e sistemi.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here