Microsoft delinea la strategia SharePoint

Le future versioni dei prodotti supporteranno Xml e i Web services e per gli sviluppatori dei siti sarà possibile lavorare direttamente da Visual Studio .Net.

Il prossimo aggiornamento del software SharePoint per la creazione di portali e la collaborazione aziendale integrerà questa piattaforma con gli strumenti di .Net e con gli altri prodotti server di Microsoft. Le nuove versioni di Microsoft SharePoint Portal Server e SharePoint Team Services non sono previsti prima di metà 2002, ma la società ha deciso di comunicare le prossime tappe in occasione del convegno Sprint Enterprise Portal and Web Services Conference di San Jose, in California.

Rilasciato per la prima volta nell'aprile del 2001 in occasione del lancio di Office Xp, SharePoint Portal Server ha venduto 3 milioni di licenze, mentre i Team Services sono alla base di migliaia di siti Web “collaborativi”. Le future versioni dei prodotti supporteranno Xml e i Web services e per gli sviluppatori dei siti sarà possibile lavorare direttamente da Visual Studio .Net. Il software per server si integrerà nativamente con prodotti come BizTalk Server e Content Management Server, estendendo le funzionalità che Microsoft ha introdotto proprio la scorsa settimana, con il rilascio di un pacchetto di integrazione gratuito destinato agli utilizzatori dell'attuale versione di SharePoint. Il dialogo diretto con Cms consentirà per esempio di accedere ai documenti tramite SharePoint e di pubblicarli su Web con lo stesso Cms.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome