Home Software Sviluppo Microsoft Build 2022, i nuovi strumenti per gli sviluppatori

Microsoft Build 2022, i nuovi strumenti per gli sviluppatori

Microsoft Build 2022, la conferenza annuale dedicata agli sviluppatori, si è aperta con un keynote del CEO Satya Nadella incentrato sulla strategia dell’azienda per dare agli sviluppatori la possibilità di ottenere maggiore agilità, sicurezza e innovazione per il futuro.

Come di consueto, la conferenza annuale Build è anche un’occasione, per Microsoft, di condividere con gli sviluppatori e gli utenti le ultime novità sulle piattaforme e sugli strumenti dell’azienda.

Al centro della tre giorni, ci sono in primo luogo gli strumenti di intelligenza artificiale al servizio degli sviluppatori e per rivoluzionare il modo di lavorare.

In questo ambito, Microsoft ha fornito alcuni aggiornamenti sugli investimenti in LLM (Large Language Model) e offerto uno sguardo sulla prossima generazione di funzionalità basate sull’intelligenza artificiale che consentirà agli sviluppatori di creare software in modo più efficiente.

L’obiettivo è migliorare il flusso di lavoro degli sviluppatori e rimuovere eventuali ostacoli per consentire loro di concentrarsi sullo sviluppo di codice di maggiore importanza.

A questo proposito, Microsoft ha condiviso anche ulteriori novità su Azure OpenAI Service, ora in preview con accesso limitato.

Microsoft ha poi annunciato la disponibilità generale di GitHub Copilot: presentato in anteprima lo scorso anno, GitHub Copilot è un “AI pair programmer” che fornisce suggerimenti sul codice estrapolandoli dal codice stesso e dai commenti.

Grazie alla disponibilità generale di Copilot sempre più sviluppatori avranno la possibilità di utilizzare l’intelligenza artificiale per scrivere codice e per crearne di sempre migliore in futuro.

Microsoft

Tra le novità principali di Build 2022, l’azienda ha annunciato Microsoft Dev Box, che offre agli sviluppatori l’accesso self-service a workstation ad alte prestazioni basate sul cloud, preconfigurate e pronte immediatamente per iniziare a scrivere codice.

Microsoft Dev Box consente agli sviluppatori di avviare una Virtual Machine (VM) e di effettuare il provisioning automatico nel cloud, riducendo limitazioni e ritardi. Ora gli sviluppatori possono utilizzare gli strumenti di intelligenza artificiale di Microsoft e il cloud supportato da AI per scrivere le app che desiderano e distribuirle ovunque.

La nuova Intelligent Data Platform di Microsoft – piattaforma dati cloud che integra database, analytics e governance – consente alle organizzazioni di adattarsi rapidamente agli scenari in evoluzione, aggiungere livelli di intelligenza alle loro applicazioni, effettuare analisi predittive e gestire i loro dati.

Questa piattaforma dati senza confini consente alle aziende di investire maggiormente nella creazione di valore, ottimizzando il tempo speso per l’integrazione e la gestione del patrimonio dati.

Proseguendo verso una sempre più sinergica integrazione, Azure Synapse Link for SQL rimuove le barriere alla movimentazione dei dati, fornendo una pipeline di dati senza confini su Azure Synapse Analytics, e consente analisi quasi in tempo reale su SQL Server 2022 e Azure SQL Database.

Azure Machine Learning offre ora in anteprima la dashboard Responsible AI, che consente ai clienti di implementare più facilmente il debug dei modelli di apprendimento automatico e di prendere decisioni informate basate sui dati.

La dashboard riunisce in un unico pannello funzionalità come ricerca dei dati, interpretabilità del modello, analisi degli errori, analisi controfattuale e inferenza causale.

Per quanto riguarda le app collaborative e low code su Teams e Power Platform, Microsoft ha presentato nuovi modi per gli sviluppatori di connettersi a Teams e al suo tessuto collaborativo, inserendo un’app direttamente in Teams oppure portando le funzionalità di Teams in app già esistenti.

Microsoft

Inoltre, l’azienda ha messo in evidenza gli strumenti low code proprietari, dimostrando come la tecnologia stia democratizzando il modo in cui vengono progettate le app e rispondendo allo skill match attraverso strumenti più semplici e alla portata di chiunque.

Microsoft Power Pages è una piattaforma di sviluppo e hosting low code che consente a chiunque, dal creatore di low code allo sviluppatore professionista, di progettare, configurare e pubblicare siti web per desktop e mobile attraverso un’esperienza fluida e visiva.

Express Design in Power Apps è uno strumento che consente di caricare un PDF, un PowerPoint o persino uno schizzo disegnato a mano e ottenere un’applicazione funzionante in pochi secondi.

Sintetizzatore di testo di Dynamics 365 per l’assistenza clienti: grazie a questo strumento, gli utenti potranno accedere alla sintesi automatica di conversazioni complesse per ridurre i tempi di gestione delle richieste, migliorando il supporto clienti.

La nuova esperienza Live Share per le app in Teams porta la condivisione dello schermo nelle riunioni a un livello superiore, rendendo interattivi i meeting in Teams.

Gli sviluppatori possono creare app Live Share in Teams che consentono ai partecipanti alle riunioni di modificare, annotare, ingrandire o rimpicciolire e interagire con i contenuti condivisi in modi nuovi.

Infine, Microsoft ha annunciato alcune novità per Windows 11 e Microsoft Store, tra cui nuovi strumenti per la creazione di app e nuove opportunità per gli sviluppatori di far crescere e gestire il proprio business su Microsoft Store.

Così come un nuovo kit di sviluppo con funzionalità AI, Project Volterra – dotato di un processore neurale con elevate capacità di calcolo ed efficienza– e una toolchain completa per sviluppatori nativi Arm.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php