Microsoft Build 2019

Microsoft Build 2019, la conferenza per sviluppatori di Seattle, ha aperto i battenti con il keynote di apertura di Satya Nadella, Ceo dell’azienda.

Satya Nadella ha iniziato sottolineando la responsabilità che i giganti del tech hanno su temi quali la privacy, la sicurezza, l’etica. E ha proseguito con una panoramica sulle tantissime novità annunciate in occasione della conferenza.

Microsoft Azure per la trasformazione digitale

La piattaforma Microsoft Azure ha raggiunto 54 regioni a livello mondiale e più di 90 compliance certification. La visione di Microsoft è quella di estendere il cloud sull’edge, in uno scenario di computing distribuito.

Satya Nadella sul palco del keynote fa diversi esempi di grandi aziende che stanno implementando la trasformazione digitale end-to-end mediante Azure. Una delle aziende citate è Starbucks.

Starbucks ha mostrato il suo sistema intelligente di suggerimenti per i propri punti drive-thru. Il marchio utilizza Azure anche per gestire i macchinari connessi e intelligenti IoT, per la gestione e la manutenzione predittiva. Così come per il tracciamento lungo la supply chain del caffè.

Nell’ambito di Azure Speech Service, il team Microsoft ha mostrato l’evoluzione della trascrizione automatica delle conversazioni. Il servizio Conversation Transcription, lanciato in versione Private Preview, rappresenta un potente strumento per le aziende per trascrivere le riunioni, ad esempio.

Le interfacce conversazionali, la realtà mista e i sistemi autonomi sono altre due delle nuove tecnologie sulla cresta dell’onda. E anche per questo tipo di applicazioni Azure sta evolvendo per consentire alle aziende e agli sviluppatori di creare le proprie soluzioni.

Nadella ha mostrato il nuovo approccio agli assistenti virtuali, risultato anche dell’acquisizione degli specialisti dell’intelligenza artificiale conversazionale di Semantic Machines. L’engine conversazionale sarà integrato in Cortana e reso disponibile agli sviluppatori tramite il Bot Framework.

Microsoft Dynamic 365 e Power Platform

Dynamics 365 è stato completamente ricostruito per essere nativo su Azure. Quindi gli sviluppatori possono sfruttare per le proprie applicazioni le funzionalità di Azure. Tra le aziende che stanno costruendo soluzioni su questa architettura c’è, ad esempio, anche Adobe.

Con Adobe e Sap, Microsoft è al lavoro anche sulla Open Data Initiative. Questa iniziativa ha l’obiettivo di lasciare i dati nella disponibilità degli utenti evitando che rimangano rinchiusi in silos. Nonché di consentire alle aziende di poter ricavare più valore dai dati, in maniera più fluida.

Microsoft 365 è la soluzione di produttività più diffusa sia per il lavoro che per la casa, ha sottolineato Satya Nadella. Il suo paradigma si basa sul porre l’utente al centro della piattaforma, con tutti i device che quotidianamente usa. Ora è generalmente disponibile il servizio Microsoft Graph data connect, che consente di creare applicazioni basate su dataset.

Per quanto riguarda il web, Microsoft aveva già annunciato l’intenzione di adottare Chromium per il suo browser Edge. Al Build 2019 l’azienda ha annunciato una serie di nuove funzionalità per la prossima versione di Microsoft Edge per Windows 10. Queste si concentrano principalmente su tre aree: integrazione Internet Explorer, strumenti per la privacy e Collection, per organizzare i contenuti.

Inoltre, il Fluid Framework è una nuova tecnologia per sviluppatori per creare esperienze web più produttive, interattive e collaborative. Tra le sue capacità, c’è il supporto per il co-authoring di documenti tra utenti multipli: il software developer kit sarà disponibile entro l’anno.

Microsoft Build 2019Microsoft Teams ha anch’esso ricevuto una serie di miglioramenti e potenziamenti.

Né sono mancate novità per il gaming, tra gli annunci del keynote di apertura del Microsoft Build 2019. Tra cui uno sneak peak finale riguardante Minecraft, su una novità che verrà svelata il 17 maggio…

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome