Microsoft a bassa emissione

Senza clamori, a Redmond c’è un manager per l’ambiente.

Facendo a meno di organizzare chiassosi e dispendiosi concerti rock, Microsoft ha creato una nuova figura manageriale, quella del Chief environmental strategist (Ces), cioè il responsabile delle politiche ambientali.

Per la cronaca, l’ha affidata al veterano aziendale Rob Bernard (ma non vecchio), ultimamente general manager in campo sviluppo e piattaforme e si è occupato di temi come la conformità delle applicazioni alle normative (Sarbanes-Oxley).

La posizione è subalterna a quella del direttore del Trustworthy Computing Group, Scott Charney, in seno all’organigramma di Redmond.

La figura, insomma, sta a cavallo fra il politico e il tecnico, a tratteggiare un’area di azione ibrida. Perciò richiede un manager di esperienza, conoscitore dei meccanismi interni e del prodotto.

Ma che deve fare il Ces?
Lo spiega una mail circolata in Microsoft: “valutare l’impatto ambientale delle attività della società e le opportunità a tutti i livelli per creare innovazioni tecnologiche, sia software, sia hardware, in grado di minimizzare il l’impatto ambientale, lavorando di concerto con i partner e le organizzazioni governative e non”.

E le idee che si farà dovranno applicarsi ai prodotti, ma anche alla quotidianità di azienda. In questo caso, chi promuove tecnologie a basso impatto ambientale dovrà anche esserne il primo utilizzatore. Non è storia nuova dalle parti di Microsoft, che da sempre stata il primo utente di se stessa, anche se stavolta la situazione pare più complessa: non si riducono 50 MegaWatt semplicemente con una beta di un software.

In ogni caso, il segnale d’anticipo che arriva da Redmond è ancora una volta chiaro e impegnativo per tutti: delle faccende con riflessi ambientali se ne deve occupare chi ha conoscenza degli oggetti di cui tratta e capacità di mediazione.
Non è cosa per burocrati sulla via di pensione, politici trombati, cantanti arricchiti.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here