Micrografx: uno su tre, a casa

Micrografx, la softwarehouse specializzata in strumenti per la creazione di business graphic e presentazioni ha deciso di licenziare un terzo dei suoi dipendenti. La scure avrà effetto soprattutto negli Stati Uniti ma 74 membri dello staff su 18 …

Micrografx, la softwarehouse specializzata in strumenti per la
creazione di business graphic e presentazioni ha deciso di licenziare
un terzo dei suoi dipendenti. La scure avrà effetto soprattutto negli
Stati Uniti ma 74 membri dello staff su 187 verranno comunque
sacrificati nel tentativo di riportare in nero i conti deficitari di
un'azienda in forte crisi finanziaria. Con questi licenziamenti
Micrografx spera di ridurre i costi e compensare lo stagionale
periodo di stanca che caratterizza le vendite internazionali; ma
stando a una dichiarazione ufficiale dell'azienda la cura
ricostituente dovrebbe comportare altre modifiche e ristrutturazioni,
che ovviamente peseranno sui dati relativi al quarto trimestre il cui
annuncio è previsto per metà agosto. Nei nove mesi chiusi lo scorso
31 marzo Micrografx ha registrato una perdita netta di 9,3 milioni di
dollari, pari a un dividendo negativo di 81 centesimi per azione, a
fronte di un fatturato di 28,1 milioni di dollari. Le possibili mosse
includono lo scorporo della divisione dedicata alla gestione dei
processi aziendali in una società indipendente basata in Oregon,
mentre la divisione grafica tecnica verrebbe spostata dal Texas al
Maryland.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here