Metal Xml 1.0, uno standard per il B2B nel settoremetallurgico

Nasce su iniziativa di Steelscreen marketplace europeo indipendente per l’intermediazione via Internet di prodotti metallici, il tentativo di affermare Metal Xml 1.0 come possibile nuovo standard di comunicazione on line fra venditori e acquirenti di m …

Nasce su iniziativa di Steelscreen marketplace europeo
indipendente per l'intermediazione via Internet di
prodotti metallici, il tentativo di affermare Metal
Xml 1.0 come possibile nuovo standard di comunicazione
on line fra venditori e acquirenti di metalli. Il
progetto si propone di integrare il linguaggio
dell'e-marketplace con i sistemi Erp o legacy dei vari
operatori del settore e conta sul contributo già
apportato da oltre 300 società sia del mondo
metallurgico che di quello dell'Information
Technology.
Metal Xml si presenta come una variante del linguaggio
oggi più in augen nel mondo Internet, che intende far
dialogare on line i sistemi gestionali di venditori e
acquirenti di metalli, integrando tutte le
informazioni necessarie alla transazione: dagli ordini
alle fatture, dalle bolle di spedizione alla gestione
di richieste e offerte, fino alle informazioni
relative al magazzino, alle specifiche di prodotto,
all'order status e alle certificazioni dei materiali.
Quest'ultima funzione, poi, si occupa anche della
tracciatura elettronica del processo produttivo,
consentendo di ricostruirne l'iter anche a distanza di
anni.
L'integrazione di Metal Xml con l'e-marketplace di
Steelscreen è stata curata da WebMethods, che è anche
fra i costruttori le cui applicazioni possono servire
da integratori fra lo standard e i sistemi Erp di
acquirenti e venditori (altri sono. General Electric,
OnDisplay
NetFish Technologies e così via). Intel e Sap, invece,
sono state fra le aziende che hanno avviato il
progetto, ottenendo l'adesione di realtà del settore
metallurgico come e-STEEL, i-SteelAsia e MetalSite,
come imprese come Shell,
Michelin e BOC, management consultant specializzati
nel campo dei metalli
come Boston Consulting Group e Andersen Consulting,
multinazionali It quali Microsoft, Ge Information
Services e Oracle. Benché Steelscreen ne sia il
promotore, Metal Xml intende rimanere un progetto
aperto, tant'è che è in previsione il lancio di
un'organizzazione indipendente, che si occupi di
accelerarne lo sviluppo e alla quale possano adedire
tutti gli iscritti al sito di Metal Xml.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here