Home Digitale Messaggi, verifiche e firme digitali: le novità per la collaboration in Slack

Messaggi, verifiche e firme digitali: le novità per la collaboration in Slack

In occasione di Slack Frontiers, la conferenza annuale (che quest’anno è stata virtuale) della piattaforma di messaging channel-based per i team delle aziende, Slack ha svelato nuove funzionalità di collaboration.

Slack Connect, lanciato a giugno, estende il sistema di messaggistica basata sui canali a tutti coloro con cui si lavora, sia all’interno sia all’esterno della propria organizzazione, sostituendo la posta elettronica in modo da poter lavorare in modo sicuro insieme a persone di altre aziende rimanendo nello stesso ambiente e in modo più fluido e focalizzato.

Dal lancio di Slack Connect, più di 56.000 organizzazioni hanno sfruttato questo nuovo strumento per collaborare con i partner esterni, ha sottolineato Slack, che ora ha svelato quella che è stata la richiesta più gettonata dai clienti, a cui verrà presto data una risposta: i messaggi diretti.

Slack

Slack Connect Direct Messages abilita per la prima volta il direct messaging sicuro tra le organizzazioni nell’ambito di Slack. Rende possibile condividere il proprio link di invito privato con un partner, un cliente o un fornitore di fiducia con cui si lavora, in modo che loro siano in grado di inviare messaggi diretti dalla loro organizzazione Slack. Si tratta di un modo per comunicare più velocemente e con facilità con persone esterne alla propria organizzazione, ma fidate. Il rilascio di questa funzione è pianificato per l’inizio del 2021.

Slack

In arrivo all’inizio dell’anno prossimo anche un’altra nuova funzione: le organizzazioni verificate saranno contrassegnate con un nuovo checkmark.

Oltre alle organizzazioni verificate, il lancio delle connessioni gestite consentirà agli amministratori di pre-approvare le channel request con organizzazioni di fiducia. In questo modo le aziende saranno in grado di creare in modo sicuro i diversi canali di cui hanno bisogno per lavorare con clienti o fornitori verificati, senza dover coinvolgere l’amministratore ogni volta.

Slack

Nell’ambito delle partnership di Slack con terze parti, per l’integrazione con i loro strumenti, la nuova app DocuSign eSignatue for Slack consente agli utenti di inviare buste, utilizzare modelli e ricevere notifiche da DocuSign, il tutto dall’interno di Slack.

In questo modo i partner possono scambiare i documenti in modo sicuro per la revisione e la firma, senza lasciare il flusso di lavoro in Slack Connect.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php