Merrill Lynch prevede un forte rallentamento per la spesa It

Un’indagine condotta presso le Fortune 500 mondiali rileva crescite modeste sia per quest’anno sia per il prossimo

Investimenti It? Se ne riparla nel 2002, e nemmeno troppo. È questo in estrema sintesi il risultato di una indagine condotta da Merrill Lynch presso i responsabili delle Fortune 500, dal quale risulta che per il 2001 gli investimenti It registreranno solo un modestissimo incremento del 2,6%, mentre per l'anno venturo si aspetta qualche segnale di ripresa, se pur limitato a un 4,6%. Come si vede, siamo ben lontani dai “fasti” del 2000, quando l'incremento anno su anno della spesa It si attestò sull'ordine del 12%.

È pur vero, ricorda Merril Lynch, che un paragone con lo scorso anno non è corretto, dal momento che davvero si trattò di un esercizio anomalo, i cui risultati furono fortemente influenzati dagli strascichi degli aggiornamenti all’Anno 2000 e all’euforia che circondava tutto il mondo delle dot.com.

Tornando al 2002, gli analisti di Merrill Lynch sostengono che i primi cenni di ripresa potranno registrarsi non prima del secondo trimestre Ma c’è un altro segnale che considerano con attenzione: se è vero che la maggior parte degli executive intervistati ritiene di non aspettarsi ulteriori riduzioni di budget, è altrettanto vero che molti dichiarano di non avere pieno accesso ai fondi già stanziati e di ricevere continue pressioni da parte delle direzioni perché non spendano l’intero budget già approvato.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here