Meno “aperta” del previsto la nuova piattaforma Crm di Sap

Senza le solite fanfare, la società tedesca ha rilasciato un importante aggiornamento della propria suite di applicazioni per il Crm, sostenendo che il prodotto può essere considerato del tutto indipendente dai sistemi di back-end dello stesso sviluppatore, tipicamente R/3.

Senza le solite fanfare, Sap ha rilasciato un importante aggiornamento della propria suite di applicazioni per il Crm, sostenendo che, per la prima volta, il prodotto può essere considerato del tutto indipendente dai sistemi di back-end dello stesso sviluppatore, tipicamente R/3. Una analisi più approfondita dell'offerta, rivela tuttavia un grado di apertura agli standard di mercato inferiore a quanto lascerebbe pensare tale affermazione. Lo specialista di soluzioni Erp ha anche rivelato i piani per l'acquisizione di piccole società focalizzate sul nuovo versante del Crm. Contributi che potrebbero favorire Sap nella sua corsa al recupero di un concorrente come Siebel Systems. Sap non ha precisato i nomi delle aziende prese in considerazione, ma ci sono voci sempre più insistenti di un possibile accordo con Nortel per l'acquisto della divisione Clarify, messa ufficialmente sul mercato. Sap aveva cessato la sua collaborazione con Clarify nell'aprile scorso.
Secondo Sap i nuovi applicativi Crm, riuniti sotto il marchio Crm 3.0, sono basati su Web e possono facilmente essere integrati con diversi sistemi di back- e front-end, puntando così a una base di clientela meno tradizionale. Guardando meglio, si nota tuttavia che le soluzioni sono solo in parte scritte in linguaggio Java e che diverse componenti continuano a utilizzare Abap, il codice proprietario di Sap. Mentre il responsabile della comunicazione dell'azienda tedesca, Jon Wurfl, non è stato in grado di precisare la percentuale di Crm 3.0 ancora proprietaria, un istituto come Amr Research calcola che l'uso di Abap conta ancora per più del 50% della piattaforma e questo potrebbe compromettere un efficace allargamento della piattaforma alle interfacce del Web. Nel complesso, il passaggio a Crm 3.0 può essere consigliabile agli utenti Sap, grazie a un'ampia dotazione di funzionalità innovative, in particolare nella direzione dei portali Crm.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here