Maxtor restringe l’hard disk

Il nuovo 531Dx da 15Gb utilizza un solo disco e una singola testina e garantisce un’alta affidabilità. Nel competitivo mercato dei dischi fissi, dove le ultime tecnologie sono quasi sempre orientate ad offrire agli utenti capacità di memo …

Il nuovo 531Dx da 15Gb utilizza un solo disco e una singola testina e
garantisce un'alta affidabilità. Nel competitivo mercato dei dischi
fissi, dove le ultime tecnologie sono quasi sempre orientate ad
offrire agli utenti capacità di memorizzazione sempre più elevate,
Maxtor ha deciso di seguire un'altra linea d'azione, puntando sulla
solidità e sulla durata dei supporti. E' proprio in quest'ottica che
rientra il nuovo modello 531Dx, che offre uno spazio di
memorizzazione inferiore alla media degli altri supporti presenti sul
mercato, ma che è caratterizzato da un'affidabilità superiore. Il
531Dx è costituito da un singolo disco, da una sola testina di
lettura/scrittura e da un meccanismo di blocco per quest'ultima che
consente di fissarla fermamente quando viene spenta l'unità. Il nuovo
disco è già disponibile e viene offerto all'interessante prezzo di 90
dollari. L'hard disk offre un'interfaccia Ata/100 ma è comunque
compatibile con le interfacce UltraDma/66 e UltraDma/33, sebbene
queste ultime due modalità ne riducano sensibilmente le prestazioni.
L'unità non è stata progettata per applicazioni di video editing che
richiedono alte prestazioni, anche se l'hard disk integra 2 Mb di
buffer per i dati. Come i modelli desktop economici, infatti, l'unità
di Maxtor offre una velocità di rotazione di soli 5400 rpm e un tempo
medio d'accesso di 15 ms.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here