Il massimo uptime per i servizi finanziari

Il settore dei servizi finanziari è forse quello più impegnativo sotto il profilo delle richieste tecnologiche.

Lo sa bene chi opera principalmente in questo ambito come Cedacri, che offre i suoi servizi di outsourcing a oltre 100 clienti tra banche, istituzioni finanziarie, assicurazioni e società di servizi.

A livello aggregato, l’azienda gestisce circa il 10% del totale del sistema bancario italiano, con uno spazio storage complessivo che arriva a circa 6 PB di dati. I dati però non sono fermi: ogni anno aumentano in media del 20%, e questo pone all’azienda diverse sfide.

Dario Bonavitacola Cedacri
Dario Bonavitacola, Responsabile della Direzione Infrastrutture Tecnologiche, Servizi e Sicurezza Cedacri

Come ci ha detto Dario Bonavitacola, Responsabile della Direzione Infrastrutture Tecnologiche, Servizi e Sicurezza del gruppo di servizi finanziari, “siamo alla costante ricerca di nuove soluzioni tecnologiche che permettano di incrementare proporzionalmente il livello di efficienza e di sicurezza dei dati, per continuare a offrire lo stesso costo complessivo della soluzione, pur offrendo un perimetro via via sempre più esteso.

Perciò Cedacri ha adottato una soluzione cloud. E ha cercato di replicare l’approccio in tema di storage. Per questo, ha cercato un fornitore di soluzioni flexible capacity, in grado integrarsi in modo trasparente con la piattaforma cloud che si stava mettendo in casa.

Questa integrazione è stata una delle chiavi della scelta: lo storage Infinidat si integra col cloud tramite protocolli standard come quelli di OpenStack.

A fronte dell’esigenza di consolidare lo storage migliorando affidabilità, flessibilità e dinamicità di crescita, serviva una soluzione che fosse gestibile in modo semplice ed efficace da parte degli storage administrator”, ricorda Alessandro Spigaroli, Responsabile Area Progettazione Sistemi e Innovazione Tecnologica in Cedacri.

Dopo diversi Proof of Concept (POC), le scelta di Cedacri è caduta su Infinidat. Cedacri ha acquistato due appliance della serie Infinibox.

Con prestazioni superiori al milione di IOPS, latenza inferiore al millisecondo, compressione inline, funzionalità avanzate di analisi delle performance, supporto iSCSI e scalabilità oltre i 5 Petabyte di effettiva capacità storage in un unico rack standard 42U, i sistemi InfiniBox rappresentano una soluzione di storage ibrido con prestazioni di livello all-flash.

Le funzionalità e l’affidabilità di InfiniBox comprendono protezione end-to-end dei dati, tripla ridondanza, opzioni di snapshot e replica, e componenti hot swap.

Gli storage InfiniBox sono anche estremamente efficienti in termini di consumi, richiedendo meno di 2 Watt per TB a carico completo. Grazie alle sue performance e alle sue funzioni di efficienza, InfiniBox è in grado di offrire ai clienti un costo totale di gestione estremamente ridotto.

«L’implementazione è stata rapida e in due settimane siamo riusciti a rendere le macchine operative sull’ambiente di produzione, ha detto Spigaroli. “La loro flessibilità è realmente elevata e ci permette di essere molto reattivi nel momento in cui Cedacri acquisisce nuovi clienti, oltre che erogare il nostro servizio al 100% dell’uptime”.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here