Martini&Rossi, processi più semplici e razionalizzati e informazioni condivise per vincere le sfide del futuro

«Grazie a J.D. Edwards World, oggi parte dell’offerta Oracle, abbiamo potuto supportare adeguatamente i cambiamenti richiesti dalle strategie aziendali e dall’evoluzione del mercato» Paolo Daperno, responsabile Sistemi Informativi Martini & Rossi

In Italia Martini & Rossi è leader nel settore degli
aperitivi e degli spumanti, sotto l'ombrello unificante dello storico logo della
palla rossa, un marchio che è stato oggetto di tantissimi tentativi di
contraffazione. Presente in Italia con due stabilimenti produttivi, una
piattaforma logistica di ultima generazione e sedi di rappresentanza a Roma e a
Milano, il successo dell'azienda è frutto sia di strategie commerciali che
privilegiano una comunicazione incisiva e articolata, sia di standard
qualitativi d'eccellenza per quanto riguarda la produzione e tutti gli aspetti
organizzativi e gestionali, la cui governance dipende da sistemi informativi
sempre allo stato dell'arte.

In questo senso, sul finire degli anni 90 la societa ha deciso
di riorganizzare il proprio sistema informativo al fine di realizzare un'unica piattaforma in
grado di integrare i diversi processi di business, standardizzare, normalizzare
e centralizzare i dati, integrare in maniera trasparenti i più
diffusi strumenti Office e  incrementare produttività ed efficienza a tutti i livelli. Ma non
solo, tra gli obiettivi di Martini & Rossi c'era
anche il desiderio di implementare un ambiente affidabile e sicuro, semplificare
processi e procedure e introdurre in azienda una cultura basata sulla
collaborazione e sulla condivisione delle informazioni.



Perché Oracle?
"Le basi per una maggiore
integrazione e razionalizzazione dei processi aziendali sono state poste alla
fine degli anni '90, quando Martini & Rossi ha adottato la soluzione J.D.
Edwards World, ora parte dell'offerta Oracle, per integrare in un unico sistema
informativo Customer Services e Logistica, adottando nel contempo la codifica
internazionale del Gruppo Bacardi per la gestione dell'anagrafica
prodotti
", ha spiegato Paolo Daperno, responsabile Sistemi Informativi
Martini & Rossi; "la scelta è caduta su questa soluzione perché era in
grado di supportare efficacemente una realtà multinazionale, multilingue e
multivaluta, e offriva adeguate garanzie per quanto riguarda la salvaguardia
dell'investimento, come gli eventi successivi hanno confermato. Sono quasi dieci
anni, infatti, che la soluzione JDE di Oracle ci affianca nel nostro percorso di
crescita, riuscendo a soddisfare efficacemente le nostre specifiche
esigenze

".

Una partnership lunga dieci anni
Le leve
di business per un'azienda come Martini & Rossi sono molteplici, e
comprendono, tra l'altro, una gestione uniforme di tutte le attività
commerciali, la razionalizzazione delle attività logistiche e costanti
investimenti nei confronti della forza vendita. Per raggiungere l'obiettivo di
razionalizzare, semplificare e integrare i diversi processi, indispensabile per
mantenere sempre al top la competitività di un'azienda ai vertici del proprio
comparto produttivo, è indispensabile fare in modo che tutti coloro che operano
in azienda abbiano a disposizione dati univoci, attendibili e sempre aggiornati.
Dopo l'integrazione tra Customer Service e Logistica di sede, nel 2002 è stato
realizzato il progetto Transit Point, basato su JDE di Oracle, grazie al quale
le informazioni disponibili al Customer Service sono state messe a disposizione
in tempo reale ai depositi periferici. Nel 2003 Martini & Rossi adotta un
nuovo modello distributivo, denominato Piattaforma Italia, concentrando in un
unico polo logistico di ultima generazione, ubicato alle porte di Torino, tutti
gli aspetti logistici, e anche in questo caso la scelta dell'azienda, per quanto
riguarda i sistemi informativi a supporto, cade su JDE di Oracle, per proseguire
nella logica di massima condivisione delle informazioni coniugata a rapidità e
semplicità del reperimento dei dati. La razionalizzazione, la semplificazione e
l'integrazione dei processi aziendali passano naturalmente attraverso l'adozione
di diverse release, fino all'implementazione, nel 2004, di un modello di
business basato integralmente su JDE di Oracle, denominato Bacardi Model
Company, che vede coinvolte Italia e Spagna. Nel 2005 l'estensione del sistema
alla forza vendita elimina le ultime "incomprensioni" informative su ordini,
clienti e incassi tra periferia e sede centrale, mentre il sistema viene reso
disponibile anche via Internet tramite una rete dedicata (Vpn, Virtual Private
Network).

Benefici del sistema e sviluppi
futuri
L'evoluzione del sistema informativo basato su JDE di Oracle
è quindi andata di pari passo con quella dell'azienda, che oggi utilizza
un'unica piattaforma tecnologica per tutti i processi aziendali. I dati vengono
inseriti nel sistema una volta sola, eliminando ridondanze e abbattendo il
rischio di errori, garantendo nel contempo l'integrazione trasparente con gli
strumenti di Office più comuni. Oggi il processo delle spedizioni all'estero è
diventato più semplice ed efficiente, sconti e promozioni commerciali vengono
gestiti in maniera semplice e trasparente dal sistema, i controlli manuali sono
diminuiti drasticamente, così come le attività routinarie di controllo e
monitoraggio. L'introduzione di JDE di Oracle ha contribuito in maniera
determinante al miglioramento delle comunicazioni tra le funzioni aziendali,
facilitando le relazioni e garantendo in sintesi un miglior coordinamento ed una
migliore comunicazione interna, con il Gruppo, e con i
clienti.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here