Marcia a vele spiegate l’iniziativa e-learning di Pirelli con Sun Elp

Con il supporto di Sun Education Consulting Services e di Altoprofilo, il Gruppo ha offerto ai dipendenti corsi personalizzati di formazione a distanza facilmente fruibili, attraverso il sito aziendale. In tre settimane risolti i problemi di integrazione con l’It.

Nel 2000, Gruppo Pirelli (oltre 40mila dipendenti, stabilimenti in 24 Paesi e reti di marketing in 120, un fatturato consolidato di 7,5 miliardi di euro) ha investito circa un miliardo di euro per il lancio di e-Pirelli, il sito Web che sta trasformando l’azienda in una vera e propria e-company e che, grazie alla velocità e alla versatilità della rete, viene usato sia per gestire i processi interni che per sviluppare attività innovative.


Uno dei componenti principali di e-Pirelli è il nuovo portale di formazione "Learning Lab". Progettato e installato da Altoprofilo (integratore di sistemi), Learning Lab è basato su Sun Enterprise Learning Platform (Elp). Attualmente, questa architettura permette a mille dipendenti di accedere istantaneamente a corsi realizzati internamente o da terze parti, e ai manager aziendali di ideare e amministrare i percorsi di formazione. Aggregandosi al team dopo l’installazione del sistema, i consulenti Sun hanno contribuito a personalizzare la soluzione, a selezionare il contenuto dei corsi e a pianificare la fase due, che porterà il Learning Lab ai dipendenti di Pirelli in tutto il mondo.


Già leader mondiale nella produzione di pneumatici, Pirelli ha conservato una posizione di primo piano nell’industria anticipando i cambiamenti del business. L’azienda, che ha sede a Milano e vanta 130 anni di storia, è oggi di fatto il primo fornitore nel settore dei cavi e dei sistemi elettrici, con una quota di mercato mondiale del 10%. Pirelli è anche uno dei principali fornitori di cavi e sistemi per le Tlc. Per mantenere la competitività, soprattutto quando si opera in tre settori, è necessaria una formazione continua del personale. Ogni giorno, migliaia di dipendenti Pirelli frequentano corsi tenuti da istruttori o impartiti mediante moduli di apprendimento basati sul Web. I manager, da parte loro, studiano e valutano i nuovi corsi da proporre, sviluppano i percorsi di apprendimento e verificano i progressi dei dipendenti.

La valenza di un Lms


"Gestire la formazione tradizionale, le iscrizioni ai corsi online, i feedback degli studenti e la frequenza stava diventando un impegno estremamente gravoso - spiega Marco Rosetti, project leader dell’iniziativa e-learning di Pirelli -. Abbiamo scoperto che un sistema di gestione dell’apprendimento (Lms - ndr) ci avrebbe permesso di seguire tutti questi aspetti in modo centralizzato, inclusa la gestione dei contenuti e dei percorsi di formazione. Abbiamo anche scoperto che molti nuovi assunti si aspettano dall’azienda una serie di servizi online".


Sun Elp è un’architettura di e-learning completa che supporta una molteplicità di formati e funzioni manageriali (www.sun.com/service).


La riorganizzazione delle modalità di frequenza e di gestione dei corsi per 14mila dipendenti e manager poneva enormi problemi. Non solo occorreva progettare, installare e configurare una nuova infrastruttura, ma era anche necessaria una vera e propria trasformazione culturale all’interno dell’azienda. Il sistema doveva essere sufficientemente semplice da invogliare al suo utilizzo anche i dipendenti non avvezzi alle tecnologie Web. I manager avrebbero dovuto creare nuovi processi. Sarebbe stato necessario valutare, creare e installare nuovi contenuti per i corsi. I dipartimenti non abituati a lavorare insieme, come il reparto Risorse umane (Hr) e la divisione It, avrebbero dovuto imparare a collaborare efficacemente.


Pirelli, come già accennato, si è appoggiata al system integrator Altoprofilo, il quale lavorando con i dipartimenti delle risorse umane e dell’informatica dell’azienda, ha identificato gli obiettivi da perseguire e i requisiti del sistema. Date le dimensioni dell’azienda, il team ha deciso di installare Learning Lab in due fasi. Nella fase uno, Altoprofilo avrebbe installato e configurato un Lms presso la sede centrale della Pirelli per mille dipendenti. Il dipartimento It del gruppo avrebbe avuto il compito di supportare il sistema e di collaborare con il reparto Hr per valutare, acquistare, progettare e installare i contenuti. La fase due prevedeva l’installazione di sistemi Lms replicati all’estero, in modo da fornire l’accesso al Learning Lab agli altri 13mila dipendenti.

L’installazione di Sun Elp


Dopo un’attenta valutazione delle diverse piattaforme, Pirelli ha scelto la soluzione di Isopia, oggi denominata Sun Elp (Isopia è stata acquisita da Sun Microsystems nel 2001). "Abbiamo fatto questa scelta per diverse ragioni - dichiara Rosetti -. Altoprofilo consigliava Sun Elp Licensed e ci siamo fidati del loro giudizio. La piattaforma è molto scalabile e questo aspetto era per noi particolarmente importante, avendo fatto l’esperienza di sistemi che non lo erano. Sun Elp offre inoltre eccellenti capacità di monitoraggio, permettendoci di sapere cosa accade quando gli utenti utilizzano il sistema".


Sun Elp è un’architettura di e-learning completa che supporta una molteplicità di formati e funzioni manageriali. Operando dal proprio desktop, gli studenti possono frequentare corsi preparati internamente o da terze parti in modo asincrono, sincrono, con streaming diretto o con streaming "on demand". I manager possono usare la piattaforma per svolgere attività di accounting o di marketing, per gestire la sicurezza, i curriculum e gli account o per svolgere funzioni di amministrazione.


In più, l’architettura a tre livelli della piattaforma, basata sulle tecnologie Java, permette una notevole personalizzazione a tutti i livelli. Il livello della presentazione viene eseguito su software Html e JavaServer Pages. Il livello dell’applicazione e della business logic incorpora le tecnologie Enterprise JavaBeans, Java DataBase Connectivity (Jdbc) e il BeaWebLogic Application Server. Il livello del data store può utilizzare database Oracle, Sql Server o Sybase.


Una volta selezionata la piattaforma, Pirelli doveva scegliere l’architettura hardware adeguata. Altoprofilo ha prospettato diverse opzioni e, dopo un’attenta valutazione, Pirelli ha scelto un’architettura mista formata da sistemi Windows 2000 esistenti e da server Sun Enterpris.


Poiché nei benchmark i server Sun registravano prestazioni superiori a quelle dei sistemi concorrenti, Pirelli ha scelto di adottare i modelli Sun Enterprise 420 e 450 per le complesse operazioni di elaborazione del livello dell’applicazione, della business logic e per il livello del database. La piattaforma Windows è stata, invece, ritenuta sufficiente per il livello della presentazione.


Nel maggio 2001, Altoprofilo ha completato la fase "uno" dell’installazione. Nei mesi successivi, l’integratore di sistemi si è occupato di risolvere i problemi di personalizzazione e di eseguire le prove necessarie. Nel luglio 2001, poco dopo l’acquisizione di Isopia da parte di Sun, Sun Education Consulting Services si è incontrata con Pirelli e Altoprofilo per offrire il proprio supporto. L’offerta è stata accettata e i consulenti del team Sun hanno ricevuto l’incarico di risolvere i problemi del sistema ancora esistenti.


I consulenti Sun conoscevano in modo approfondito sia la piattaforma di apprendimento che i server, i contenuti basati sul Web, le tecnologie di e-learning e l’impatto dei nuovi sistemi sui diversi gruppi all’interno di Pirelli.


"Grazie a Sun Education Consulting Services abbiamo risolto i problemi del nostro sistema in appena tre settimane - ricorda Rosetti -. Con i suoi prodotti e servizi, Sun ci ha trasmesso sicurezza e fiducia. Sun Elp ha enormi potenzialità, ma è come avere una nuova Ferrari in garage: si sa che è un’auto straordinaria, ma occorre un po’ di tempo e pratica per imparare a utilizzarla al meglio".

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome