Marche: Por Fesr 2007-2013, incentivi per l’Ict nelle Pmi del settore turistico

I fondi seervono per l’introduzione e l’utilizzo delle nuove tecnologie

SETTORE: turismo


SCADENZA: 24 giugno 2009


Con decreto dirigenziale n. 208 del 13 marzo 2009, è stato approvato un bando a valere sulla misura 2.2.1.14.02 del Por Fesr 2007-2013, che prevede la concessione di agevolazioni alle Pmi del settore turistico per l'introduzione e l'utilizzo delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione (Ict).


Sono ammissibili le micro, piccole e medie imprese esercenti attività turistico-ricettiva e attive sul territorio regionale, a fronte delle seguenti tipologie di investimento:



  • investimenti collegati all'utilizzo di "tecnologie per la connettività" per ampliare l'offerta di servizi, includendo nuove tecnologie per migliorare la connessione alla rete e per implementare e gestire nuovi servizi, quali quelli basati sulla posizione geografica o sulla prossimità;



  • investimenti collegati all'utilizzo di "servizi Ict avanzati" che riguardano in primo luogo la progettazione e la realizzazione di servizi "wireless avanzati" orientati alla clientela turistica e congressuale in particolare.


Nell'ambito di tali progetti, sono ammissibili le spese sostenute a partire dal 1° gennaio 2007.


Il contributo, nella misura massima del 50% delle spese ammissibili per le micro imprese, del 45% per le piccole imprese e del 40% per le medie imprese. I contributi sono concessi nel rispetto del regime de minimis e non possono essere cumulati con altre agevolazioni pubbliche.


Le domande devono essere presentate alla Regione Marche utilizzando la procedura di invio telematico.


Dd 13 marzo 2009, n. 208, Bur 26 marzo 2009, n. 30


(per maggiori approfondimenti vedi Finanziamenti e credito, Novecento Media)

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here