Marche: contributi in conto interesse alle Pmi commerciali

Gli aiuti sono concessi per per investimenti relativi ad acquisito, ristrutturazione e ampliamento dei locali e altro

La Giunta regionale ha approvato gli indirizzi, i criteri e le modalità per la concessione di contributi in conto interessi alle piccole e medie imprese commerciali.
In particolare, soggetti beneficiari degli incentivi sono le Pmi, singole o associate, del commercio al dettaglio e della somministrazione al pubblico di alimenti e bevande, soggetti distributivi in forma cooperativa o altra forma societaria, agenti e rappresentanti di commercio e attività di commercio all'ingrosso. Gli aiuti sono concessi per investimenti relativi ad acquisito, ristrutturazione e ampliamento dei locali per lo svolgimento dell'attività, arredi e attrezzature fisse o per allestimento di aree pubbliche, automezzi, sistemi di sicurezza e abbattimenti di barriere architettoniche.
Si prevede un contributo in abbattimento del tasso interesse, concesso dall'Istituto bancario, compreso tra un minimo del 2,5% e un massimo del 4%, riferito a finanziamenti per un investimento massimo ammissibile pari a 100.000 euro e nel rispetto della regola degli aiuti de minimis.
Il bando, che dispone di una dotazione finanziaria pari a 450.000 euro, e la modulistica necessaria per la presentazione delle domande sono attualmente in fase di definizione.

D.G.R. 16 aprile 2007, n. 307 (B.U.R. 27 aprile 2007, n. 39)

(per maggiori approfondimenti vedi Finanziamenti&Credito, Novecento media)

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here