Macromedia evolve verso lo sviluppo di siti Web

Presentato il tool Sitespring, che consente agli sviluppatori di controllare un progetto Web nella propria totalità.

Ridurre il ciclo di lavoro e costi mantenendo alto il livello di produttività. È la filosofia alla base di Sitespring, un'applicazione basata su server rilasciata da Macromedia per la gestione del processo di produzione dei siti Web. Le stime degli istituti di ricerca indicano in più di 16 miliardi il numero di pagine Web prodotte entro il 2003; la maggior parte dei siti sarà dinamica, e si tenderà sempre più ad affidare la realizzazione del sito non ad un solo autore ma a un team di professionisti. Così, l'azienda di San Francisco valuta il nuovo modello di lavoro e, con un occhio all'e-business, dopo essersi mossa per anni nell'area design passa a curare anche le parti develop, delivery e display.
La prima release di Sitespring intende dunque permettere agli sviluppatori la gestione del progetto nella propria totalità, e non solo la realizzazione del sito Web: clienti e collaboratori freelance dei Web team potranno infatti essere affiancati durante l'evoluzione del progetto, anche sotto la supervisione del project manager. Per ridurre il ciclo di lavoro (fedele alla tendenza che riduce gradualmente anche il numero di persone che collaborano alla realizzazione di un sito), Sitespring elimina la rielaborazione di file o le operazioni non strettamente legate al business. Più Web team hanno dunque la possibilità di collaborare a progetti utilizzando uno strumento Web based, le cui applicazioni sono fruibili anche all'interno di Macromedia Dreamweaver e Dreamweaver UltraDev attraverso una nuova serie di estensioni. Fra le funzionalità di Sitespring focalizzate alla collaborazione dei Web team troviamo le Home page personalizzate, che definiscono progetti e compiti dei vari membri del gruppo; report al cliente e funzioni avanzate di ricerca; segnalazione via e-mail di sollecito e aggiornamento; possibilità di "clonare" rapidamente il progetto e importarlo da Microsoft Project; supporto di piattaforme e browser multipli. Versioning trasparente dei file, archiviazione "one click", associazione di file a compiti (lancia, edita, salva e correggi il file) sono invece alcune delle funzioni relative all'area di gestione dei file. Per la comunicazione con il cliente, Sitespring è dotato di template personalizzabili per l'elaborazione di siti professionali, di un'interfaccia cliente per compiti, richieste, caricamento file e "stato dell'arte" del progetto, e della gestione dei contenuti del progetto direttamente dal browser.

La possibilità di creare siti Web in maniera automatica, dinamica e completamente personalizzabile vuole essere il punto di forza dell'ultimo prodotto nato in casa Macromedia; il prezzo è aggressivo e garantisce un rapido ritorno sugli investimenti: si parte da 1.999 dollari per la versione Server a tre licenze, disponibile per Windows 2000 Server e Windows Nt 4.0 Server (il software lato client gira sia su Windows che su Macintosh). Ogni singolo user account necessita di una licenza, mentre i client account sono gratuiti. Una versione trial di Sitespring con il supporto di 10 utenti è disponibile online.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome