Macromedia e Allaire, accordo di fusione

Macromedia, l’azienda specializzata in strumenti di sviluppo multimediale e Web content, ha detto sì alla proposta di fusione con Allaire. L’obiettivo è dar vita a un nuovo player in grado di assistere editori e altre compagnie nella crea …

Macromedia, l'azienda specializzata in strumenti di sviluppo
multimediale e Web content, ha detto sì alla proposta di fusione con
Allaire. L'obiettivo è dar vita a un nuovo player in grado di
assistere editori e altre compagnie nella creazione di contenuti da
consultare anche con dispositivi alternativi al pc. Macromedia ha
dato l'ok definitivo a un merger valutato intorno ai 360 milioni di
dollari alle quotazioni attuali. Come Macromedia, anche Allaire è
specializzata in soluzioni software per lo sviluppo e la gestione dei
contenuti. I due nuovi alleati puntano a un'offerta di prodotti assai
più integrata e diversificata, basata sugli attuali software di
authoring e riproduzione dei formati multimediali. L'attuale capo di
Macromedia, Rob Burgess, continuerà ad amministrare la nuova
compagnia, che conserverà anche il nome di Macromedia. Accanto a
prodotti come Dreamweaver e Flash, verranno però affiancati pacchetti
come la diffusa piattaforma di content management ColdFusion e il Web
server e il tool Java 2 di Allaire. La collaborazione tra Allaire e
Macromedia risale a parecchi mesi fa. A novembre c'era stato per
esempio un accordo per l'uso di Flash in ColdFusion. In
controtendenza con l'attuale andamento del mercato, Macromedia ha
chiuso il terzo trimestre fiscale con ottimi risultati: un più 61% di
fatturato.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here