Home Apple MacBook Pro, cosa fare se la barra menu finisce sotto il notch

MacBook Pro, cosa fare se la barra menu finisce sotto il notch

È partita la distribuzione dei nuovi MacBook Pro, annunciati una decina di giorni fa da Apple, e gli utenti hanno iniziato a ricevere le potenti macchine.

Arrivano anche i primi feedback sull’esperienza d’uso dei notebook professionali Apple di nuova generazione.

Come spesso accade per le nuove versioni, insieme a valutazioni entusiastiche riguardanti le funzionalità e le prestazioni, emerge anche qualche difetto.

In questo caso – forse – sarebbe opportuno parlare, più che di difetto, di una integrazione non ancora perfetta tra una delle nuove caratteristiche hardware e i software esistenti.

A creare problemi è il notch che, già non da tutti amato sugli iPhone, ha trovato spazio per la prima volta anche nei MacBook Pro, con il nuovo design.

Alcuni utenti hanno segnalato che, con le applicazioni non ottimizzate, può capitare che il notch si sovrapponga alla barra dei menu, nascondendone una parte.

Un problema di usabilità che fa ancora più notizia in un prodotto  di Apple, azienda che presta così tanta attenzione alla user experience.

Apple ha pubblicato un documento di supporto che offre alcuni dettagli sul problema e fornisce una soluzione.

Con i nuovi MacBook Pro da 14” e 16”, in macOS è possibile regolare una impostazione di un’app per fare in modo che l’app utilizzi solo l’area sotto il notch ­– che ospita la fotocamera ­­– invece che l’intero display.

macos-monterey

Per accedere a questa impostazione, occorre selezionare l’icona dell’app desiderata nel Finder e aprire la finestra delle informazioni selezionando il comando da menu File > Ottieni informazioni o utilizzando l’abbreviazione da tastiera cmd + I (oppure, ancora, selezionando il comando dal menu contestuale che viene mostrato con un clic destro).

Il Finder apre la finestra Info su “nome app”. In questa finestra, è disponibile la casella di controllo che, se attivata, fa sì che l’app scali per adattarsi allo spazio sotto la fotocamera integrata. In tal modo prevenendo il problema del notch che si sovrappone alla barra dei menu.

Se si attiva l’opzione che fa scalare l’app per adattarsi automaticamente all’area sotto il notch, tutte le app aperte o quelle che condividono lo stesso spazio appariranno sotto la fotocamera finché non si esce dall’app che usa l’impostazione scalata.

Apple sottolinea anche che gli sviluppatori possono aggiornare le loro app affinché funzionino meglio con l’area dello schermo che ora prevede anche il notch.

Se uno sviluppatore aggiorna la sua app per renderla pienamente compatibile con il nuovo MacBook Pro, questa impostazione non appare più, perché non serve più.

Il suggerimento di Apple è quindi anche quello di contattare lo sviluppatore dell’app per sapere se è disponibile o è previsto un aggiornamento.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php