Lycos, il nuovo gigante del Web europeo

Sostenuta dai numeri, Lycos Europe rappresenta oggi, nel Vecchio Continente, il portale numero uno per accessi e pagine consultate. Il primato è di un miliardo di Web page visualizzate al mese, 21 milioni di visitatori e 10 milioni di utenti reg …

Sostenuta dai numeri, Lycos Europe rappresenta oggi, nel Vecchio
Continente, il portale numero uno per accessi e pagine consultate. Il
primato è di un miliardo di Web page visualizzate al mese, 21 milioni
di visitatori e 10 milioni di utenti registrati. Un risultato
strabiliante se si pensa che la società è stata aperta in Europa nel
'97, in seguito a un accordo finanziario con la tedesca Bertelsmann.
Negli Stati Uniti, dopo la fusione con Terra Networks, Lycos gareggia
già da tempo con i colossi del mercato, collocata al quarto posto dei
maggiori portali Internet, dietro Aol, Yahoo! e Microsoft. Qui la sua
offerta si struttura in una vasta gamma di servizi, che includono
WhoWhere, HotWired, Wired News Webmonkey, Quote.com, Gamesville.com,
Matchmaker.com, Sonique, Hot Bot e Angelfire. L'ampliamento del
numero dei servizi a disposizione degli utenti è una delle strade che
la società sta perseguendo anche in Europa, luogo in cui sta
avvenendo la maggiore battaglia della Rete. Qui, però, Lycos Europe,
oltre a disporre di una maggiore offerta, che include un motore di
ricerca, la possibilità di aprire pagine personali e Comundo, sta
procedendo alla conquista dei mercati locali anche attraverso
semplici acquisizioni. Forte dei 700 milioni di euro ottenuti
dall'Ipo, la società dispone, infatti, di un capitale in grado di
garantirle operazioni finanziarie in più Paesi europei. La prima di
queste è stata effettuata in Svezia, dove Lycos Europe ha comperato
la svedese Spray per 674 milioni di euro. Dopo una settimana è
toccato alla francese Multimania, acquistata per 222 milioni di euro.
Due operazioni che hanno fatto arrivare Lycos Europe ai primi posti
nella classifica generale dei portali europei. Ma le acquisizioni non
sono finite: la società ha già fatto sapere che i prossimi mercati in
cui conta di ampliare la presenza saranno Italia e Gran Bretagna. Due
Paesi in cui Lycos Europe può ancora migliorare la propria posizione
sul mercato.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here