L’unificazione dei processi in Lowara

Manufacturing / Certezza del dato e velocità di adeguamento alle richieste della casa madre americana hanno portato la società verso la Bi

Presente nel mercato europeo delle pompe per uso residenziale e industriale con le proprie filiali e il centro di distribuzione vicentino di Montecchio Maggiore, Lowara aveva l'esigenza di disporre di strumenti in grado di supportare l'unificazione dei processi, in modo da garantire un maggiore coinvolgimento della rete commerciale nella pianificazione degli obiettivi. La società, inoltre, intendeva reagire tempestivamente alle richieste della capogruppo americana Itt Industries Corporation.


Per questo motivo, Lowara ha adottato la soluzione Hyperion System 9, implementata da Iconsulting al fine di ottenere un sistema integrato di applicazioni in grado di automatizzare i processi e assicurare la certezza del dato, attraverso una reportistica standard, fruibile sia all'interno che all'esterno dell'azienda, che garantisse una visione di gruppo e permettesse di abbandonare l'uso massivo di fogli Excel e applicazioni Access utilizzati in precedenza. La scelta è stata fatta perché diventava indispensabile realizzare un'applicazione distribuita per la raccolta dei dati di vendita via Web ai fini della compilazione del budget, dei diversi forecast infra-annuali e del piano strategico triennale. Le applicazioni di pianificazione delle vendite e delle spese generali hanno favorito la gestione e il monitoraggio di un processo di approvazione gerarchico, supportando logiche bottom-up. Il processo di pianificazione delle vendite è multidimensionale e consente un'azione capillare sulle gerarchie prodotto, plant, mercato, cliente, agente e company. Ogni incremento delle vendite rispetto all'anno precedente, necessario al raggiungimento del target, deve essere motivato in base a specifiche azioni di mercato (incremento prezzi, aumento dei volumi, promozioni e così via).


«Il valore aggiunto dell'adozione della soluzione di Hyperion consiste nell'integrazione e standardizzazione dei processi e delle applicazioni a livello Emea - commenta Luisa Menara, controller & reporting director di Lowara Group -. L'utilizzo delle nuove tecnologie Olap ha consentito di uniformare la reportistica prodotta con grandi vantaggi in termini di maggior dettaglio dell'informazione, certezza e univocità del dato, navigabilità e diffusione via Internet; l'elevato tasso di automazione delle procedure ha permesso di liberare risorse per attività a più elevato valore aggiunto, come l'analisi dei dati, il miglioramento dei processi e le azioni correttive».


In particolare, sono state realizzate altre applicazioni per completare il processo di pianificazione e ottenere il conto economico di budget per l'area Emea. Il budget dei costi è compilato via web dai responsabili dei centri di costo, chiamati a definire nel dettaglio i costi diretti di produzione, gli investimenti, le spese del personale e quelle generali. L'applicazione di pianificazione dei costi diretti ha, tra i suoi output, la definizione in automatico dei costi standard attraverso il confronto tra i dati di vendita e i costi di produzione. A budget approvato (così come per il forecast e il piano strategico), le nuove applicazioni forniscono i dati utili necessari ad alimentare il processo di pianificazione della produzione (Mrp).


Con l'utilizzo di Hyperion System 9, Lowara ha ottenuto anche la piena integrazione con i flussi di dati fra le applicazioni di piano strategico, di budget e forecast grazie all'adozione di un'unica piattaforma, di anagrafiche condivise e di un modello di pianificazione omogeneo, oltre alla possibilità di eseguire aggiustamenti sui dati risultanti da parte del controllo di gestione, per recepire in modo flessibile e rapido, gli input e le modifiche sui target da parte della casa madre americana.


Sono stati anche introdotti processi automatici di approvazione gerarchici (con tracciabilità degli stessi), è stata effettuata l'omegeneizzazione e la standardizzazione delle procedure interne di compilazione e approvazione del piano strategico, del budget e del forecast e, infine, si è dato seguito alle esigenze segnalate dal cliente, tramite un processo distribuito, organico, strutturato e automatico (Sox compliant). Il numero di utenti coinvolti nel processo di pianificazione è di circa 130, per un totale di due società produttive e sei commerciali. È, inoltre, in progetto l'estensione del modello applicativo ad altri 3 value center a livello mondiale.


L'applicazione per il piano strategico è in corso di realizzazione, mentre quella per il forecast è prevista entro l'estate.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here