Lucent compra Prominet. Nokia fa altrettanto con Ipsilon

Si accentua la tendenza alla concentrazione anche nel mondo delle reti. Confermando la voci che la volevano attiva sul mercato, Lucent ha acquisito la promettente start up Prominet, rappresentata in Italia da Telena Data e capace di attirare attenzione …

Si accentua la tendenza alla concentrazione anche nel mondo delle reti.
Confermando la voci che la volevano attiva sul mercato, Lucent ha acquisito
la promettente start up Prominet, rappresentata in Italia da Telena Data e
capace di attirare attenzione all'ultimo Networld+Interop, con il potente
switch Gigabit Ethernet P550 Cajun. Proprio per rafforzare la propria
posizione nel settore dell'alta velocità, Lucent ha provveduto alla nuova
acquisizione, costata circa 200 milioni di dollari. L'attuale presidente di
Prominet, Menachem E. Abraham, dirigerà la divisione Gigabit Ethernet
Switching Products, all'interno del gruppo Data Networking Systems. Le 80
persone della società confluiranno nella sede di Concord (Massachussetts)
di Lucent.
Nello stesso periodo, Nokia ha acquisito, per 120 milioni di dollari,
Ipsilon, azienda specializzata nell'internetworking, non molto tempo fa
accreditata di un certo credito come possibile sfidante di Cisco. Ipsilon
si è costruita una certa fama nello sviluppo di prodotti per lo switching
Ip, volta a velocizzare il routing di pacchetti Ip su reti Atm. La frotuna
non arriso a un'azienda giudicata sempre benissimo sul piano delle proposte
tecnolgiche, ma incapace di produrre un giro d'affari in grado di reggere
l'onda d'urto di questi convulsi tempi di crescita. Nokia intende integrare
questa tecnologia sia nei propri prodotti di broadband multimedia che nelle
reti wireless. Inoltre, l'azienda scandinava intende sffruttare Ipsilon
anche per potenziare la propria presenza sul mercato americano.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here