L’Origami in chiave Vista

Microsoft al lavoro per una nuova linea di minitablet destinati a succedere a Origami: supporteranno Vista e costeranno la metà.

Dopo l'annuncio di inizio d'anno, di Origami si è parlato poco.
Questo non significa che non si stia facendo.
Né, soprattutto, che non si stia guardando avanti.

Guardare avanti, in questo caso, significa pensare ai dispositivi destinati a seguire i primi annunci.
Da come si stanno muovendo le cose, tuttavia, sembra
davvero che Origami sia un po' destinato a rimanere un test, una sorta di banco
di prova, senza particolari aspettative.


Aspettative che sono riservate invece al successore di Origami, per il quale è stato coniato il nome in codice Vistagami.
Vistagami, o come si sceglierà di chiamarlo, dovrebbe
essere di nuovo un minitablet, con sistema operativo Windows Vista, invece che
Windows Xp come in Origami.


E soprattutto, e il nodo della questione è tutto qui, dovrebbe costare molto meno dei dispositivi oggi presenti sul mercato.
1.100 dollari, vale a dire
il prezzo del Q1 di Samsung, sono considerati troppi: obiettivo è avvicinarsi
quanto possibile alla soglia dei 500 dollari a suo tempo indicata come
ragionevole per questo tipo di dispositivi.


Resta il fatto che microsoft continua a dirsi convinta del progetto: lo small form factor è un vantaggio in termini di convenienza e portabilità.
Forse, come suggerisce qualche analista, bisognerà
sciogliere altri nodi: la durata della batteria, tanto per citare il più
evidente.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here