L’offshore in Sud Africa si chiama call center

Le postazioni degli addetti ai call center che ricevono ed effettuano telefonate interne ed esterne a clienti sono destinate a quadruplicare in Sud Africa entro il 2008, mentre i call center raddoppieranno. Lo dice un’analisi effettuata recentemente da …

Le postazioni degli addetti ai call center che ricevono ed effettuano telefonate
interne ed esterne a clienti sono destinate a quadruplicare in Sud Africa entro
il 2008, mentre i call center raddoppieranno. Lo dice un'analisi effettuata
recentemente da Datamonitor. Precisamente nella relazione della società
di ricerca denominata "Sud Africa: un luogo emergente per l'offshore"
si sostiene che questo Paese offre postazioni di back e front office culturalmente
affini e di qualità elevata a costi pari ai due terzi di quelli equivalenti
negli Usa o nel Regno Unito. Per questo il Sud Africa è destinato a diventare
un luogo privilegiato per le attività di offshore soprattutto per Canada,
Messico ed Europa dell'Ovest, offrendo un servizio più vicino geograficamente
e culturalmente rispetto ad altri siti tradizionali per l'offshore quali
India o Filippine. Secondo Datamonitor, entro il 2008 in Sud Africa ci saranno
939 call center, il doppio dei 494 attuali, mentre il numero totale delle postazioni
sarà di 69.600.
Il vantaggio competitivo del servizio offerto da questo Paese non riguarda solo
il costo, che è comunque maggiore rispetto a India o Filippine, ma la
qualità. I call center sono multilingue e il servizio dato dalle postazioni
che non parlano inglese risulta più vicino culturalmente ai Paesi dell'Europa
occidentale e del Nord America. In particolare, si stima che il mercato olandese
dovrebbe diventare quello che più di altri usufruirà dei servizi
offerti dal Sud Africa anche grazie alla lingua parlata dagli afrikaans, molto
simile all'olandese.
I call center sudafricani saranno principalmente indirizzati all'industria
dei servizi finanziari. Infine, la promessa di deregulation del mercato delle
telecomunicazioni in Sud Africa porterà una maggiore competizione di
prezzi, nonché l'arrivo del VoIp, stimolando ulteriormente la domanda
di operazioni di offshore in questo Paese.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here