Lo strano rapporto tra Oracle e i server multicore

Febbraio 2006, Sul numero 146 di Computer Dealer&Var, di dicembre 2005, a pagina 69 si poteva trovare un’apertura sulle reazioni del canale alle modifiche del licensing in ambienti dual core. Tra le condizioni analizzate c’era quella di Oracle che, …

Febbraio 2006, Sul numero 146 di Computer Dealer&Var, di dicembre 2005,
a pagina 69 si poteva trovare un'apertura sulle reazioni del canale alle
modifiche del licensing in ambienti dual core. Tra le condizioni analizzate
c'era quella di Oracle che, nel calcolo del prezzo delle licenze, un core
conta come tre quarti (0.75) di un processore single core. A fine dicembre,
la stessa Oracle, per voce di Jacqueline Woods, responsabile
mondiale per il licensing della software house americana, ha rivisto il
calcolo, forse complicando un po' le cose.

Per un server Sun UltraSparc T1, di cui parliamo a fianco, nel caso di
8 core si chiedono 2 licenze processore (8 moltiplicate per un fattore
0.25), per un 8 core Amd o Intel ci
vogliono 4 licenze (8 moltiplicate per un fattore 0.50) e per un 8 core
basato su processori Ibm, o qualsiasi altro, ci vogliono
6 licenze (8 moltiplicato per un fattore 0.75).

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here