Lo stato dell’arte dell’e-gov secondo Stanca

Il ministro dell’Innovazione presenta alla Camera la relazione sullo stato dei lavori per l’informatizzazioe della Pa

Qualche obbiettivo è stato raggiuntio, ma per il resto c'è ancora molto da
lavorare. Il ministro per l'Innovazione Lucio Stanca ha presentato alla Camera
la relazione per l'e-government che indica però un sostanziale fallimento per
quanto riguarda buona parte dei dieci obiettivi della legislatura. Se infatti il
target può ormai raggiunto per la firma digitale e i pagamenti on line il resto
avanza molto lentamente. Quattro progetti possono ancora farcela ma per altri
quattro l'impossibilità di raggiungere l'obiettivo è dichiarata proprio dal
ministro.
Ma vediamo in dettaglio la situazione.


1) Tutti i servizi prioritari disponibili on line. La percentuale di
raggiungimento dell'obbiettivo è del 59%. Difficile arrivare al 100% ma la
partita si può ancora giocare.


2) 30 milioni di Carte d'Identità Elettroniche e Carte Nazionali dei Servizi
distribuite. Qui andiamo molto male. La percentuale è all'11%


3) 1 milione di firme digitali diffuse (entro il 2003). Obiettivo raggiunto
visto che il numero di firme digitali è di 1,9 milioni.


4) 50% della spesa per beni e servizi tramite e-procurement. Siamo al 5%. Per
questa legislatura il target è irraggiungibile.


5) Tutta la posta interna alla Pubblica Amministrazione via e-mail. E' stato
superato il 70%. L'obiettivo se non completamente raggiunto può essere sfiorato.


6) Tutti gli impegni e mandati di pagamento gestiti on-line. Quasi ci siamo
visto che la percentuale è del 96%.


7) Alfabetizzazione certificata di tutti i dipendenti pubblici eleggibili.
Dal 57% dello scorso anno si è passati all'84%


8) 1/3 della formazione erogata via e-learning. Completamente da rivedere
visto che l'utilizzo è fermo all'1%. L'anno scorso era il 9%.


9) 2/3 degli uffici della Pubblica Amministrazione con accesso on-line
all'iter delle pratiche da parte dei cittadini. Dati uguali all'obbiettivo
precedente. Dal 57% si è arrivati all'84%.


10) Tutti gli uffici che erogano servizi dotati di un sistema di customer
satisfaction. Poco sopra la metà con il 55%. Target molto difficile da
rispettare.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here