L’italiano Watchdog per Icos

La società di Ferrara ha raggiunto un’intesa con Lario Engineering per la distribuzione del sistema anti-intrusione proposto anche in abbinamento con le soluzioni Maxdata

5 aprile 2004 Icos arricchisce il suo listino con un nuovo brand. Grazie all'accordo con Lario Engineering, la società di Ferrara ha acquisito la distribuzione nazionale di WatchDog Ids, un sistema anti-intrusione per reti informatiche, completamente ingegnerizzato in Italia.
Posizionato nei punti della rete dove sono possibili intrusioni (esterne o interne), WatchDog Ids esamina il traffico, riconosce comportamenti e situazioni anomale, e le segnala all'amministratore. Affiancato ad un firewall (Watchguard, Cisco Pix ed Ip Tables), WatchDog è in grado di riconfigurarlo autonomamente per bloccare gli attacchi ancora prima dell'intervento umano (proactive Ids). Inoltre consente di integrare la tecnologia firewall con la potenza e flessibilità del più noto e potente sistema Ids open source: Snort. Altre caratteristiche salienti della soluzione includono un'interfaccia amministrativa web-based di facile utilizzo, e la possibilità di deployment distribuito, in cui una console centrale gestisce e raccoglie gli allarmi di "network sensor" variamente dislocati sui rami di una Wan aziendale.
Ai clienti Icos la tecnologia Ids viene proposta come appliance basata sui server della tedesca Maxdata. Attualmente sono disponibili due configurazioni, dotate di identiche funzionalità software ma di potenza crescente in quanto a dotazione hardware. Inoltre WatchDog è pienamente compatibile con i firewall più venduti come WatchGuard della gamma Firebox, di cui Icos è distributore nazionale.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here