L’interfaccia grafica

La prima cosa che colpisce nell’utilizzo di Vista è di sicuro l’interfaccia grafica. In Microsoft hanno speso molto per rendere il tutto più accattivante con trovate d’effetto ma che si rivelano anche utili, basti pensare alla funzionalità windows flip …

La
prima cosa che colpisce nell'utilizzo di Vista è di sicuro
l'interfaccia grafica. In Microsoft hanno speso molto per rendere
il tutto più accattivante con trovate d'effetto ma che si rivelano
anche utili, basti pensare alla funzionalità windows flip 3D, che
aggiunge al comando ALT+TAB, comunque migliorato con miniature delle finestre
al posto delle icone generiche, l'alternativa Start+TAB che permette
di poter selezionare la finestra aperta, visualizzandone il contenuto in
un ambiente tridimensionale.

Windows Aero, occhio alla scheda video installata

La funzionalità Windows Aero, è basata su Avalon il nuovo
sottosistema grafico che potrà fare uso per esempio di grafica
vettoriale. Aero non sarà disponibile nella versione Basic di Vista
e avrà dei requisiti base abbastanza impegnativi da raggiungere
per computer di precedenti generazioni: si parla per esempio di una scheda
video compatibile WDDM che supporti in hardware le DirectX 9 e il Pixel
Shader 2, per fare un esempio stiamo parlando dei nuovi chip di Ati famiglia
Radeon 9000, X1000 e X300 e successivi, e nVidia Geforce FX 5000.

Entrambi i costruttori di chip video sono molto attivi in questi mesi
nel rilascio di versioni aggiornate dei propri driver in grado di supportare
al meglio le funzionalità dell'interfaccia grafica. Ati ha
ottenuto anche lusinghieri risultati nel Microsoft's DTM CRASHstability
testing tool, un benchmark che mette sotto stress i componenti del sistema
e aiuta gli sviluppatori di driver a ottimizzarli per il corretto funzionamento.
Oltre alla scheda video importante sarà anche la quantità
di memoria RAM installata nel sistema almeno 1 GB soprattutto se si utilizzano
chip integrati nella motherboard, come il GMA950 di Centrino.

Infine è da sottolineare che la funzionalità Aero sarà
disponibile solo per quegli utenti che hanno superato il controllo WGA
(Windows Genuine Advantage), il controllo sull'autenticità
della copia di Windows installata.

Finestre trasparenti e gadget

Attivando Aero tutto sembra traslucido, l'effetto glass sulle finestre
con trasparenza dà risalto al contenuto delle stesse e permette
di vedere a grandi linee cosa c'è nella finestra sottostante.

Sulla barra delle applicazioni l'icona delle finestre aperte permette
un'anteprima in miniatura della finestra delle cartelle o del programma,
passando con il puntatore del mouse sopra di essa.

Novità anche nel menu di avvio, cambiato il pulsante Start diventato
solo un cerchietto con il logo di Vista, l'elenco dei programmi
è inserito nella stessa finestra e ciò elimina i pannelli
che si aprivano a cascata, e spesso coprivano tutto il desktop che si
ritrovano nel menu di XP.

Chiudiamo accennando brevemente alla sidebar, attivata di default, che
drena non poche risorse al PC e l'avremmo preferita trovare disattivata
all'avvio. Dopo i widget di Mac­OS X e quelli di Konfabulator,
ora diventato Yahoo Widgets, anche Microsoft si lancia nell'offrire
la piattaforma aperta agli sviluppatori per creare piccole applicazioni
più o meno utili da inserire all'interno del desktop: troviamo
orologi, utility per monitorare le performance del PC, lettori di RSS,
e molti altri si possono scaricare da questo indirizzo.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome