L’innovazione decolla se diventa innovazione sostenibile

Luglio/Agosto 2005, Per le imprese Ict l’innovazione "vale doppio". Il fornitore Ict deve fare innovazione e deve usare la propria capacità innovativa per far fare innovazione ai propri clienti. Sono due facce della stessa medaglia e s …

Luglio/Agosto 2005, Per le imprese Ict l'innovazione "vale doppio".
Il fornitore Ict deve fare innovazione e deve usare la propria capacità
innovativa per far fare innovazione ai propri clienti.
Sono due facce della stessa medaglia e sono un limite e un vantaggio. Non può
esistere impresa Ict senza capacità di innovazione e nello stesso tempo
i vantaggi conseguibili con l'innovazione sono il nuovo business. Il punto critico
sta nella capacità di reinserire l'Ict nei processi di innovazione delle
imprese utenti perché oggi l'Ict "conta meno" e ha perso la
capacità propulsiva del passato. Il "nuovo" oggi dà
spesso "per scontato" il ruolo dell'Ict, sminuendo implicitamente
il suo vero valore. Per tornare a essere uno dei motori più intensi dell'innovazione
l'Ict deve muoversi verso l'innovazione sostenibile, deve costruire una innovazione
compatibile con le possibilità reali di ciascuna impresa. Deve promettere
"passi in avanti" e deve mantenere le sue promesse e devono essere
"i passi in avanti" di cui hanno bisogno le aziende, non troppo corti
che non servono, ma nemmeno troppo lunghi, che mettono a rischio i clienti e...
non si ripagano mai.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here