Lieve flessione del mercato mondiale dei chip in gennaio

Secondo quanto ha annunciato la Sia (Semiconductor Industry Association), il mercato mondiale dei semiconduttori ha totalizzato in gennaio vendite per 10,97 miliardi di dollari, registrando un calo del 4,5% rispetto al mese precedente. In dicembre, inf …

Secondo quanto ha annunciato la Sia (Semiconductor Industry Association),
il mercato mondiale dei semiconduttori ha totalizzato in gennaio vendite
per 10,97 miliardi di dollari, registrando un calo del 4,5% rispetto al
mese precedente. In dicembre, infatti, le vendite erano state pari a 11,48
miliardi di dollari. Rispetto al gennaio del '97, è comunque da registrars
i
una crescita del 2,9%, visto che allora si era raggiunta la cifra di 10,66
miliardi di dollari.
I dati sono quelli raccolti da World Semiconductor Trade Statistics e poi
elaborati da Sia, il cui presidente, George Scalise, ha indicato nella
crisi asiatica e in una naturale flessione stagionale le principali cause
della leggera flessione nel trend di crescita.
Il calo è pero generale e comune a tutte le regioni del mondo: meno 7% in
Giappone, -6,5% in Asia e Pacifico, -3% in Nord e Sud Americana, -2,2% in
Europa. Su base annua l'Asia e il Pacifico presentano, peraltro, un
incremento del 7%. Pure ampiamente positivi sono i tassi di crescita delle
Americhe (+7,3%) e, soprattutto, dell'Europa, che, con il 10,5%, presenta
il maggior aumento di vendite nei semiconduttori dal gennaio '97 al gennaio
'98. La media viene abbassata dal calo del 12,8% registrato dalle vendite
in Giappone. Le tendenze sono state confermate anche su scala trimestrale.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome