Licenze scontate per il system management

Kaseya, distribuito nel nostro Paese da Enterprise International offre ai partner una rateazione per un consistente acquisto di licenze delle suite in concorrenza a…

Luglio/Agosto 2005, In tempi in cui la sicurezza delle infrastrutture
It è legata a doppio filo all'aggiornamento di sistemi operativi e applicativi,
le suite di system management diventano evidentemente strategiche. La scelta
sul mercato è consistente (la soluzione di Tivoli di Ibm o la System
Management Server di Microsoft per fare due esempi), ma altrettanto spazio trovano
"alternative" come quella di Kaseya. Attualmente l'unico riferimento
italiano della software house americana è Enterprise International, distributore
paneuropeo, ma anche fornitore diretto, con sede a Torino. «La nostra
caratteristica è di proporre soluzioni alternative alla nostra rete di
circa 15 rivenditori
- afferma Ivano Lomuscio, business
manager di Enterprise International -. Vogliamo, inoltre, essere anche un
partner di supporto per i vendor garantendo l'assistenza fino al secondo livello
per clienti diretti e rivenditori»
.
La suite di Kaseya, disponibile in Enterprise edition e Small business edition,
ha tutto ciò che serve per la gestione dei sistemi e si distingue per
la semplicità dell'interfaccia, ma anche dell'installazione e della configurazione,
e per il giusto consumo di banda passante. «È un framework
composto da diversi moduli
- spiega Lomuscio - che si avvale dell'applicativo
principale installato sul server Windows e degli agent su ogni macchina da monitorare.
La suite, inoltre, si poggia sull'Iss e sul database Sql di Microsoft»
.
In sostanza, la suite di Kaseya si occupa dell'audit dei sistemi, ovvero l'inventario
degli asset It, del patch management dei sistemi Microsoft in automatico, della
software distribution, del controllo remoto e monitoring della rete e, infine,
genera un sistema di help desk e ticketing in remoto. È disponibile,
inoltre, una reportistica dettagliata di tutte le attività.

Un approccio particolare
«Attorno alla suite Enterprise di Kaseya - spiega Lomuscio -
abbiamo costruito una proposta specifica per esaltare la componente di servizio
in remoto del prodotto, evitando al cliente finale l'acquisto delle licenze»
.
L'iniziativa si chiama Itso (Information technology service organization) ed
è, in buona sostanza, una vendita con "riservato dominio".
Il partner interessato compra un certo numero di licenze della suite da "spalmare"
liberamente su un certo gruppo di clienti. Potrà pagarle a rate, variabili
a seconda del volume di licenze richieste, in un intervallo di tempo che varia
dai 12 ai 36 mesi. Alla fine della rateazione le licenze rimangono in possesso
del dealer It che può «eventualmente passarle a un altro gruppo
di clienti»
afferma Lomuscio. Per fare un esempio: «Un
partner che sottoscrive un abbonamento a un pacchetto di 500 licenze
-
spiega il manager - potrà godere di una scontistica del 45 per cento».
In questo modo, il dealer rateizza l'investimento e inizia a incassare, mentre
il cliente paga un servizio senza accollarsi oneri e spese di un investimento
in licenze.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here