Lg Philips: profondo rosso nel secondo trimestre

Pesanti perdite nel secondo quarter d’esercizio e minimo incremento del fatturato. Per la ripresa la società si affida a notebook e monitor, meno alle tv.

Pessima trimestrale per Lg Philips. Nel secondo quarter dell'esercizio in corso, la società coreana ha registrato infatti una perdita di 322 milioni di euro, in netto contrasto con gli utili per 41 milioni registrati nel pari periodo dell'anno precedente.
Un tonfo per altro non compensato da un significativo incremento delle vendite, per le quali si parla invece di un decisamente modesto +0,3% nel fatturato.

La società attribuisce le difficoltà della trimestrale da un lato al continuo downpricing, dall'altro a eccessi di magazzino più o meno su tutti i mercati. Eccessi di magazzino per altro legati anche a un andamento non proprio brillante delle vendite di televisiori durante la coppa del mondo di calcio.

Il Ceo della società ammette la situazione difficile ma annuncia già contromisure per il recupero.
Contromisure che passano dal potenziamento della produzione di notebook e di monitor, rallentando nel contempo la produzione di pc.

Quanto alle previsioni, il terzo trimestre, secondo il management della società, dovrebbe rappresentare un inizio di stabilizzazione, ma per il recupero sarà opportuno attendere il quarto.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome