Lg Elecronics sviluppa e testa il 3G a Roma

La società ha aperto un avanzato laboratorio per la creazione e la validazione del software per radiomobili al cui interno si effettueranno test in sinergia con gli operatori di telefonia mobile

Roma crocevia dei telefonini di terza generazione?
Secondo Lg Electronics la risposta è sicuramente positiva, visto che ieri la
società ha inaugurato un centro di sviluppo e validazione software per telefonia
cellulare, direttamente collegato con l'headquarter europeo di ricerca e
sviluppo di Parigi.


Il nuovo centro romano ospita uno dei più avanzati laboratori europei, dotato
anche di due stazioni radio base UMTS (3G Node B) utilizzate per verificare la
funzionalità dei telefoni. Per i test dei telefonini è invece disponibile una
camera schermata che elimina totalmente ogni tipo di interferenza
elettromagnetica.


Nella nuova sede sono già attivi 90 ingegneri, italiani e stranieri, che
avranno come occupazione principale lo sviluppo e il testing di terminali
radiomobili 2.5G, 3G ed Edge. Questo comprende la codifica, l'analisi, la
verifica e l'integrazione del software.


Nall'ambito della validazione di prodotti terminali radiomobili, all'interno
del centro si effettueranno test in sinergia con gli operatori di telefonia
mobile per l'accettazione del prodotto, seguendo i protocolli di sviluppo della
casa madre.


L'apertura del centro di ricerca e sviluppo di Roma, che arriva dopo quelli
di Germania, Gran Bretagna, Spagna e Francia, sottolineano in Lg Electronics che
rappresenta un segnale di attenzione alle esigenze specifiche degli operatori
locali e del nostro mercato, rispetto al quale in passato tutto il processo di
sviluppo e validazione software dei telefoni veniva gestito direttamente dalla
casa madre.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here