L’Expo di 01net.it va in ferie

Le aziende son pronte a parlare di Expo e It. Manca però la sponda istituzionale che dia le indicazioni, faccia delle richieste, le convochi attorno a un tavolo. I tempi non sono ancora maturi.

L'Expo di 01net va in ferie. Dopo avere sondato quanto si agita nel mondo Ict in relazione all'evento milanese abbiamo deciso, per il momento, di interrompere la serie di articoli aspettando che qualcosa si muova.

Di aziende interessate all'Expo da intervistare ce ne sono ancora, ma quello che manca è una sponda istituzionale che dia le indicazioni, faccia delle richieste, le convochi attorno a un tavolo.

Perché è difficile immaginare che un uomo come Lucio Stanca pensi di organizzare un evento come l'Expo senza un po' di Ict. Solo che, secondo il nostro modesto punto di vista, ci vuole ancora un po' di tempo prima che questo accada e allora noi abbiamo pensato di prenderci una pausa di riflessione pronti però a tornare in campo se ci fosse qualche avvenimento degno di rilievo.

Il problema è che la cronaca dell'Expo riguarda ancora troppo la politica e questo esula dai nostri compiti. Riferire che Stanca litiga con la Lega, che la sede di Quarto Oggiaro non va bene e che i soldi per le opere ci sono o non ci sono non è il nostro mestiere.

Altri lo fanno meglio di noi. Noi ci vogliamo occupare di Ict, raccontare che il piano per la Milano wireless non c'è più e che l'infomobilità rimane ancora nel mondo dei sogni. Però in questo momento le priorità sono altre.
 
L'unico sprazzo di Ict è il sito messo online per tastare il polso ai milanesi. Un'idea che può anche avere senso ma che per ora è l'unico momento in cui si parlato di tecnologia. Noi crediamo che ci sia bisogno di altro, ma siamo convinti che ci vorrà ancora del tempo.

Non stiamo certo parlando di anni ma solo di mesi. Poi dopo le vacanze, e soprattutto dopo le elezioni, quando forse la situazione sarà più calma torneremo a occuparci della manifestazione sperando che l'Ict sia diventato un argomento di discussione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here