L’Europa premia i datacenter Ibm

27 centri in 15 paesi, fra cui il nostro, premiati dalla Commissione europea sulla base del codice di condotta per i centri dati.

Ibm è stata premiata dalla Commissione europea, sulla base del Codice di Condotta per i Centri Dati dell’Ue, in virtù delle caratteristiche di efficienza energetica dimostrate dai suoi 27 green datacenter continentali, localizzati in 15 Paesi dell’Unione, Italia compresa.
Lo riporta una nota della società

Il Codice di Condotta Ue 
è nato per contrastare l’aumento del consumo energetico nei datacenter, informando e incoraggiando gestori e proprietari ad adottare le misure necessarie senza pregiudicare le funzioni mission critical delle strutture.

La valutazione viene eseguita con rispetto a una serie di best practice, per ridurre le dispersioni di energia, quali l’uso di hardware efficiente, l’installazione di sistemi di raffreddamento di tipo free cooling e il contenimento del corridoio del freddo.

In maggio, l’Uptime Institute ha assegnato ai data center Ibm un punteggio medio di 1,65 Pue (Power Usage Effectiveness).
Oltre che in Italia, i green datacenter di Ibm premiati hanno sede in Austria, Belgio, Danimarca, Irlanda, Finlandia,
Francia, Germania, Olanda, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Spagna, Svezia e Ungheria.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here