LetsBuyIt, un’altra dotcom verso il fallimento

Per qualche azienda della new economy è già giunta l’ora della resa dei conti. Dopo i casi di Boo.com e Vitago, ora tocca all’Internet retailer LetBuyIt.com fronteggiare una situazione quasi disperata, che la porterebbe al fallimento (pri …

Per qualche azienda della new economy è già giunta l'ora della resa
dei conti. Dopo i casi di Boo.com e Vitago, ora tocca all'Internet
retailer LetBuyIt.com fronteggiare una situazione quasi disperata,
che la porterebbe al fallimento (prima udienza programmata presso il
tribunale di Amsterdam) qualora non riuscisse a raccogliere fondi per
sanare i propri debiti. Entro oggi l'azienda inglese dovrà versare
una quota di garanzia al proprio fiduciario, lo studio legale
olandese Van Doome. Così si assicurerebbe altre due settimane per
trovare ulteriore denaro.
LetsBuyIt.com è un'azienda nata con l'intenzione di promuovere gruppi
d'acquisto on line che possano comprare beni a prezzi scontati. Si
tratta però di una nicchia un po' in difficoltà, poiché già un paio
di similari aziende americane, MobShop e Mercata, hanno dovuto
ridimensionare le proprie attività. La società britannica ha sedi in
14 paesi europei, tra i quali l'Italia, dove si è insediata nella
prima parte dello
x-link
scorso anno; 017; A; 15-06-2000
x-fine-link
. Ora, sembra siano in corso discussioni per eventuali cessioni di
quote con realtà similari, come la norvegese CoShopper e la francese
DealPartners. In prospeetiva, il mercato dei gruppi d'acquisto on
line sembra tuttora essere molto promettente, ma siamo agli albori,
poiché ancora mancano le infrastrutture, la giusta mentalità da parte
dei consumatori e, nel caso specifico di LetBuyIt.com; anche il
sistema di supporto necessario per questo genere di servizio.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here