Lenovo diversifica verso il mobile

Annunciato un importante investimento per lo sviluppo di un nuovo centro di ricerca e produzione dedicato a smartphone e tablet.

È un investimento da 792 milioni di dollari quello annunciato nelle scorse ore da Lenovo.
Non destinato, questa volta, a una acquisizione, bensì al potenziamento delle sue strutture produttive.

La società ha infatti intenzione di destinare 5 miliardi di yuan alla ricerca, allo sviluppo e alla produzione di dispositivi mobili, in particolare smartphone e tablet, in una mossa che testimonia chiaramente la strategia di differenziazione intrapresa dalla società cinese, ben intenzionata a non restare imbrigliata nel business tradizionale dei pc.

Lo stabilimento verrà realizzato nella regione di Wuhan, dovrebbe essere operativo nell'autunno del prossimo anno e creare qualcosa come 10.000 posti di lavoro.
Importante, nei piani annunciati da Lenovo, il ritorno sull'investimento.
Entro un anno dallo stabilimento di Wuhan si genereranno vendite per 10 miliardi di yuan, mentre nell'arco di quattro anni le vendite saranno decuplicate rispetto all'investimento iniziale.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome