Lenovo dai tablet al retail

A colloquio con Mauro Catalano, country manager della società. Il rapporto con i partner, i nuovi prodotti, le strategie di go to market.

Il recente lancio del tablet targato Lenovo, LePad non è che la conferma degli impegni e delle strategie che la società aveva disegnato davanti alla rete europea dei suoi partner qualche settimana fa ad Amsterdam.
”E' stato un momento importante per verificare sia il raggiungimento degli obiettivi presi con la nostra rete dei partner lo scorso anno, sia per tracciare le nuove linee strategiche”, spiega Mauro Catalano, country manager della società in Italia, che così prosegue: ”Lo scorso anno ci siamo impegnati non solo a rendere più semplice l'operatività dei nostri partner, migliorando la supply chain, varando nuovi strumenti per gestire il business con l'azienda, attivando azioni importanti di lead generation, ma a rafforzare la nostra strategia channel centrica nel suo insieme, convinti che più business veicolato tramite il canale si traduce in maggiori revenue e in maggiore incentivazione”. .
I risultati, secondo Catalano, ci sono stati e si sono tradotti su tutti i mercati, Italia inclusa, in crescite superiori al mercato.

Nel frattempo, la società si è anche ridata un'organizzazione interna, affidando a David McQuarrie la responsabilità delle attività verso i mercati Smb, Consumer e Channel e a Robert Paquier la responsabilità su tutto il canale europeo.

”Lungo tutto il 2011 - prosegue Catalano - ci saranno annunci importanti soprattutto per quanto riguarda il Mobile Internet Business Group, che svilupperà il proprio business nell'ambito dei device per la navigazione Internet”.
In Cina, conferma il manager, c'è un impegno preciso anche sul fronte degli smartphone, anche se, come è consuetudine per l'azienda, gli eventuali lanci negli altri mercati vengono sempre valutati con molta attenzione.

”Per il momento è fondamentale accompagnare i lancio dei tablet, che vanno ad aggiungersi all'ideaPad U1 presentato lo scorso anno e che già di per sé rappresentava un concetto innovativo: un pc e un tablet abbinati, uno strumento a doppia valenza, con due unità di processo, la dock a cuore Intel e sistema operativo Windows e uno slate con altro processore e sistema operativo Android”.

All'ingresso nel mondo tablet, Lenovo accompagna poi la tradizionale presenza nel mondo dei prodotti professionali, in particolare con la linea dei ThinkPad Edge.
Nuovo, se pur atteso, è invece l'approdo sul mercato Retail.
”E' un approccio più strutturato rispetto al passato, che coinvolge tutti i mercati europei. Per quel che riguarda l'Italia, si è partiti con la nomina di una persona a responsabile per questo specifico canale, per poi proseguire con la formulazione dell'offerta che dalla primavera includerà Notebook, desktop e all in one per il mondo consumer”.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here