Le telecomunicazioni danno una spinta a Sema Group

La britannica Sema Group ha riportato un utile prima delle imposte di 47,3 milioni di sterline nel primo semestre di quest’anno, contro i 38,5 dello stesso periodo dell’anno scorso. Il fatturato è stato di 720,4 milioni di sterline, contro i 668 …

La britannica Sema Group ha riportato un utile prima delle imposte di
47,3 milioni di sterline nel primo semestre di quest'anno, contro i
38,5 dello stesso periodo dell'anno scorso. Il fatturato è stato di
720,4 milioni di sterline, contro i 668,6 del primo semestre 1999,
mentre l'utile per azione ha raggiunto i 7,62 pence, in linea con i
massimi livelli di previsioni degli analisti.
é stato il settore delle telecomunicazioni a mostrare la crescita più
significativa, con un fatturato salito del 28%, grazie soprattutto al
mercato mobile. Tra i fatti positivi, secondo il presidente, Julian
Oswald, va ascritto anche il positivo andamento dell'integrazione di
Lhs, completata in marzo. La software house tedesco-americana,
specializzata proprio nell'area dei carrier, oltre ad aver ampliato
la clientela americana di Sema, ne ha rafforzato l'offerta per le
applicazioni di wireless billing e gestione del cliente. Molto bene è
andata anche la divisione Webtech, dedicata al commercio elettronico,
che è cresciuta del 269%, anche s e si tratta di una giovane realtà.
Oswald ha fatto notare come gli ordini ricevuti siano partiti a
rilento quest'anno, ma il secondo trimestre ha mostrato una buona
ripresa. Sema continuerà a rafforzare nel futuro prossimo l'area
delle Tlc, Webtech e altre attività globali, anche attraverso
partnership.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome