Le sette meraviglie di Kodak

Dopo la separazione della gestione documentale di x-link Eastman Software; 016; A; 25-08-2000 x-fine-link , il presidente di Kodak, Dan Carp, ha illustrato i futuri sviluppi della propria azienda, che poggeranno su sette tecnologie ancora in fase di sv …

Dopo la separazione della gestione documentale di
x-link
Eastman Software; 016; A; 25-08-2000
x-fine-link
, il presidente di Kodak, Dan Carp, ha illustrato i futuri sviluppi
della propria azienda, che poggeranno su sette tecnologie ancora in
fase di sviluppo. Tutte, ovviamente, sono legate al trattamento delle
immagini e spaziano dai metadati al contenuto interattivo, dalla
protezione dei diritti d'autore al riconoscimento di forme, per
arrivare a schermi 3D e a una catena televisiva.
Lo sviluppo legato ai metadati comprende tutte le informazioni
diverse dai puri pixel, come i nomi di persone presenti su una foto.
Sarà possibile anche legare una foto ad altri tipi di dati, come
video o testi, per creare, sul modello dell'ipertesto, una sorta di
"album multimediale".
A sorpresa, Carp ha difeso la condivisione delle immagini via
Internet: "Essa permette agli utenti di trovare l'immagine di cui
hanno bisogno"
. Quanto ai diritti d'autore, "le migliorie che
Kodak ha apportato alla tecnologia della filigrana renderanno sicuro
il commercio delle immagini"
, ha affermato Carp. Invece, per far
uscire dall'oblio le foto raccolte tipicamente nelle scatole di
scarpe, Carp ha esibito un software che assicura il riconoscimento
delle forme, l'indicizzazione e la classificazione automatica. Il
costo di questo genere di operazione non costituirà un problema,
poiché, a detta del presidente di Kodak, basteranno 5 dollari, entro
tre anni, per memorizzare un intero album di famiglia.
La tridimensionalità è un tema che sta a cuore a Kodak, specie in
combinazione con l'interattività di Internet per funzioni di
commercio elettronico. L'obiettivo è consentire all'internauta di
manipolare virtualmente un oggetto, ma siamo ancora alla fase
sperimentale, anche perché occorre una banda passante assai potente e
un impiego di tecniche complesse per la creazione delle immagini.
Ugualmente in divenire è la tecnologia Oled (Organic Light Emitting
Diode), sviluppata insieme a Sanyo e in grado di migliorare
sensibilmente la qualità di uno schermo Lcd. Si è parlato, infine,
anche di televisione, naturalmente in combinazione con Internet.
L'obiettivo per Kodak è consentire a un utente di visualizzare sul
proprio apparecchio tv un album fotografico, condividere immagini con
altri utenti via cavo e anche ordinare stampe, fatturando tutto sulla
bolletta del cavo. Qui la fase di test dovrebbe cominciare
quest'autunno.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome