Le piattaforme (Os) per smartphone

Symbian Os È la piattaforma più diffusa grazie principalmente al successo di Nokia in quasi tutti i mercati salvo il Giappone. Symbian è usata da alcuni dei principali costruttori di telefonini: Lg, Motorola, Samsung, Benq e Sony Ericsson. Su Symbian g

Symbian Os

È la piattaforma più diffusa grazie principalmente al successo di Nokia in quasi tutti i mercati salvo il Giappone. Symbian è usata da alcuni dei principali costruttori di telefonini: Lg, Motorola, Samsung, Benq e Sony Ericsson. Su Symbian girano varie interfacce utente le principali sono Uiq e S60. Dall'anno scorso Symbian è stata resa open source da Nokia per favorire lo sviluppo e rispondere alla pressione di Android.

iPhone Os

Creato da Apple per i prodotti iPhone e iPod Touch, è un sistema operativo proprietario derivato dal Mac Os X. La piattaforma iPhone + iPhone Os è considerata da molti Isv interessante per la creazione di applicazioni consumer e, più recentemente, professionali. Il sistema è in grado di supportare applicazioni di terze parti dalla versione 2.0 che è stata rilasciata nel luglio dello scorso anno

BlackBerry Os

Creata da Rim, questa piattaforma è stata progettata inizialmente per sole applicazioni business e ha avuto grande successo per la facilità d'uso e l'esclusiva tecnologia push nella gestione delle e-mail. Negli ultimi due anni Rim ha aggiunto capacità multimediali e Gps ed è stato esteso il supporto applicativo per software di terze parti.

Windows Mobile

La piattaforma di Microsoft per dispositivi mobili, erede di Windows Ce, punta a creare un collegamento più stretto con applicazioni e interfacce comunemente usate nel mondo pc. La piattaforma accompagna l'hardware di diversi costruttori (Htc, Samsung, e altri ancora) e grazie al supporto integrato negli strumenti di sviluppo per il mondo Windows (Studio) può oggi contare su un vasto parco applicazioni e interfacce.

Linux

Linux è oggi utilizzato su dispositivi mobili da diversi costruttori come Motorola e Ntt DoCoMo, e ha avuto una larga diffusione nei mercati asiatici. Più che parlare di piattaforma Linux è più corretto parlare di una serie di differenti implementazioni tra loro incompatibili sviluppate dai costruttori. Altri operatori che usano questo sistema su loro dispositivi sono Nec, Panasonic, Samsung e Vodafone.

Palm Os

Sviluppato da PalmSource, ora controllata di Access, Palm Os è stato per lungo tempo il sistema proprietario di Palm, un pioniere nel mercato dei palmari. L'evoluzione passa per Access Linux Platform (Alp) che si basa sull'adozione delle specifiche del Linux Phone Standards Forum. La piattaforma userà un kernel Linux con un layer d'emulazione per supportare le applicazioni sviluppate per il Palm Os.

Android

Creata da Google come piattaforma open source e rilasciata nell'ottobre dello scorso anno, Android ha già ottenuto l'impegno di diversi costruttori tra cui Htc e Samsung. Il sistema è pensato per creare unicità di supporto applicativo su differenti dispositivi e fare quindi da base allo sviluppo di applicazioni sofisticate. Alcuni progetti mirano a estendere il supporto sui netbook.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here