Le nuove frontiere del Mobile Internet

Si moltiplicano gli sforzi per incentivare la diffusione delle soluzioni mobili soprattutto nel mondo consumer. Openwave vuole avere una voce importante in capitolo e propone la propria soluzione Multimedia Messaging Services.

Operatori, produttori di cellulari, fornitori di servizi, sono tutti sotto pressione per trovare la formula che serva a incentivare la diffusione delle soluzioni di Mobile Internet nel mercato consumer. Come sottolinea Nina Snow, Director European Market Development di Openwave, nel corso di un incontro finalizzato a fare il punto sulle nuove frontiere del Mobile Internet «la nuova soluzione MMS (Multimedia Messaging Services) lanciata da Openwave, essendo basata su WAP Gateway, WAP Push e sulla messaggistica multimediale via Internet, potrebbe essere lo strumento grazie al quale far finalmente decollare la richiesta del Mobile Internet nel mondo, ma soprattutto su un mercato molto appetibile qual è quello italiano».

In effetti, questa soluzione, che abbina il nuovo MMSC (Multimedia Messaging Services Center) e l'ultima versione di Mobile Access Gateway (release 5.1) è aperta e già pienamente compatibile con gli standard 3GPP e WAP Forum, a conferma dell'impegno più volte espresso da Openwave verso il supporto e lo sviluppo di standard che assicurino interoperabilità, rapidità di adozione e offerta di interessanti servizi multimediali all'utenza finale.

E Multimedia Messaging Services Center e Mobile Access Gateway assicurano insieme una soluzione scalabile già disponibile per la distribuzione di messaggi multimediali alle comunità wireless e wireline.
In particolare Openwave Mobile Access Gateway, nella versione 5.1, propone nuove funzioni per lo standard MMS come stabilito dal 3GPP (Third Generation Partnership Project). Infatti, il supporto include sia la messaggistica multimediale person to person sia il download multimediale. E quest'ultima release prevede anche il supporto dello standard WAP Forum (WTP-SAR) con cui l'utente potrà ricevere in modo trasparente oggetti di grandi dimensioni, eseguendo download MMS sui terminali di nuova generazione che supporteranno questa funzione.
Ma la release 5.1 supporta anche WAP Push, una funzione chiave richiesta dall'MMS per la distribuzione di messaggi in tempo reale, che "spinge" gli avvisi e il contenuto ricco verso i cellulari, comunicando all'utente la presenza di messaggi in entrata e informazioni time-sensitive, permettendogli così di agire anche nel corso dei propri spostamenti.

L'integrazione con gli attuali terminali WAP e SMS è poi resa possibile dall'abbinamento tra le funzionalità WAP Push di Mobile Access Gateway, le funzioni di integrazione SMS presenti in MMSC e l'architettura Download Fun di Openwave.

Come si è detto, per facilitare l'adozione dell'MMS, Openwave punta sull'interoperabilità che deriva dall'adozione di standard aperti, e sul collegamento delle vaste comunità degli attuali WAP, SMS e Web client che già contano milioni di utenti. Inoltre, attingendo al contenuto multimediale basato su server, come musica, immagini digitali e cartoni professionali, e ai miliardi di fotografie scattate con camere digitali, mira a ridurre sensibilmente i tempi di formazione della massa critica di contenuto necessaria per stimolare la domanda di MMS.
Ma la multinazionale californiana oggi è anche fortemente impegnata a promuovere un'azione di stimolo nei confronti dei fornitori di contenuto e degli sviluppatori di applicativi, «tant'è che a Cannes - come rivela Nina Snow - in pochi giorni si sono svolte più di 60 riunioni cui hanno partecipato clienti e sviluppatori che operano in Italia. Questi ultimi, in particolare, stanno studiando nuove soluzioni per rendere più semplici e facili queste tecnologie, ed è forse questa la chiave ultima per attrarre e conquistare definitivamente l'utilizzatore finale».

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here