Le nuove fotocamere di Fujifilm, Kodak e Toshiba

Le macchine fotografiche sono accomunate da caratteristiche come compattezza, peso contenuto e alta risoluzione. Ma tra tutte spicca soprattutto la facilità d’uso e di gestione delle immagini

5 giugno 2002 Arriva l'estate, il periodo in cui tradizionalmente si
fanno più fotografie. Ed ecco quindi che i principali produttori di fotocamere
presentano le loro nuove collezioni. Questa volta è il turno di Fujifilm, Kodak
e Toshiba.


La prima di queste aziende ha reso disponibile una nuova macchina da 2,1
megapixel, la FinePix F401 Zoom, un modello ultraslim (solo 28 mm di spessore) e
con un peso di appena 215 g (senza batterie). Il Super Ccd di terza generazione
consente di avere una sensibilità sino a 1600 Iso, in modo da permettere di
realizzare foto anche in condizioni di illuminazioni difficili. Dotata di uno
zoom ottico 3x (digitale da 1,4x a 3,6x), può riprendere sino 3 scatti al
secondo. Inoltre, se si impiega una scheda SmartMedia permette di registrare
sino a 13 minuti di video con suono. Il prezzo è di 599 euro.


Due sono le proposte di Kodak: si tratta dei modelli Ls420 e Cx4230, entrambi
appartenenti alla famiglia Easyshare. Analogamente alla FinePix, la Ls420 si
caratterizza per una risoluzione di 2,1 megapixel, della funzione Night Capture,
che consente foto anche con illuminazione limitata, e di uno zoom digitale 3x.
Può riprendere sequenze video e immagini in sequenza. È venduta a 449
euro.
Più economica della Ls420 (costa 359 euro), la Cx4230 può realizzare
foto da 2 megapixel, possiede uno zoom digitale 3x e ha la peculiarità di
possedere lenti Kodak Retinar per migliorare la definizione del colore.

Ricordiamo che tutte le tutte le fotocamere Kodak della linea Easyshare si
connettono al una docking station che, collegata la pc, consente di stampare
direttamente le immagini, di inviarle tramite mail o Internet.


Dal canto suo, Toshiba ha presentato i modelli Pdr-3310, Pdr-M25 e Pdr-T10.
Molto compatta (pesa 175 g), la Pdr-3310 ha un sensore da 3,34 megapixel,
consente di riprendere anche sequenze in formato Avi e di rivederle direttamente
sul televisore. La Pdr-M25 ha un sensore Ccd di 2,2 milioni di pixel e
l'obiettivo è equivalente a lenti nel formato 35 mm da 38 a 114 mm. Anche questo
modello è fornito di uscita video. La Pdr-T10 è proposta per un uso facile e
immediato: grazie alla tecnologia Lcd Touch Sensor è possibile comandare la
fotocamera con la pressione sullo schermo LCD e passare quindi con facilità da
una modalità fotografica all'altra. Caratteristica di questa fotocamera è di
poter cambiare look; nella confezione sono presenti due cover differenti e altre
saranno rese disponibili.
Le due fotocamere PDR-3310 e PDR-M25 hanno zoom
ottico 3x e zoom digitale 2x, mentre la PDR-T10 ha uno zoom digitale 4x. Il
collegamento con il pc avviene tramite Usb.


Per chi invece già possiede una fotocamera digitale ma ha problemi con la
carica delle batterie ricordiamo che Mafer ha presentato una nuova gamma di kit
Digipower per la ricarica veloce, che possono essere usati in casa, in barca e
in automobile. Tali kit, che tra l'altro comprendono una confezione di batterie
ricaricabili, si indirizzano all'impiego con fotocamere Casio, Fuji, Hewlett
Packard, Kodak, Minolta, Nikon, Olympus e Ricoh.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome