Le novità per i carrier di Rad

L’israeliana Rad Data Communications, importante gruppo attivo nel mercato del networking dal 1891, ha presentato al mercato tre nuovi prodotti destinati ai carrier. In particolare, il vendor è molto attivo sulle soluzioni ATM, una tecnologia oggi in d …

L'israeliana Rad Data Communications, importante gruppo attivo nel mercato del networking dal 1891, ha presentato al mercato tre nuovi prodotti destinati ai carrier. In particolare, il vendor è molto attivo sulle soluzioni ATM, una tecnologia oggi in declino, ma che molti operatori hanno implementato in passato e vogliono ancora utilizzare. Va proprio in questa direzione l'apparato La-110, della linea Link Access, che supporta ADSL e il nuovo standard G.SHDSL, e permette ai carrier di offrire linee dedicate a bassa velocità attraverso reti ATM. E' possibile così creare servizi a costo contenuto per le Pmi sfruttando la rete esistente. Un altro prodotto di accesso a reti ATM è Ace-202, che può essere usato come apparato di edge del carrier o come concentratore lato utente. Consente l'implementazione di servizi voce, LAN, Frame Relay e HDLC. Grazie alla gestione della QoS, permette di supportare e gestire Virtual LAN e la priorità su pacchetti IP attraverso backbone ATM.
La terza nuova proposta è il modem a standard G.SHDSL, che consente ai carrier di offrire servizi dati e voce sul doppino in rame con una velocità massima di 2 Mbps simmetrica, su distanze fino a 3,5 Km (7 Km con cavo a quattro fili). Il modem è disponibile sia in versione stand-alone (per montaggio a tavolo o a rack), che cime scheda, da alloggiare in un apposito rack di Rad.
Attraverso Cie telematica, system integrator milanese che rappresenta l'azienda in Italia, Rad ha già iniziato le fasi di test dei nuovi prodotti presso alcuni carrier italiani fra cui Wind, Atlanet, Albacom ed Edisontel.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here